Il Tiramisù è il dolce italiano per eccellenza, conosciuto in tutto il mondo uno dei simboli della pasticceria italiana. E' un dessert talmente tanto diffuso che il termine "Tiramisù" è presente nel vocabolario di ben 23 lingue diverse e in Europa è fra le parole italiane più conosciute in assoluto. Nel 2013, a New York, è stato nominato il piatto ufficiale della Sesta Giornata Internazionale della Cucina Italiana. La sua origine però, è sempre stata difficile da identificare e visto il suo successo, molte città e regioni italiane hanno iniziato a rivendicarne la paternità.

Una storia racconta che il Tiramisù fu preparato per la prima volta a Siena nel XVII secolo per il Granduca di Toscana Cosimo III de' Medici, in occasione di una sua visita. Si dice che i pasticceri della città, per celebrarlo realizzarono un dolce con mascarpone e caffè che denominarono "La zuppa del duca". Tuttavia, pare che i Savoiardi venissero prodotti in Lombardia e quindi difficili da reperire in Toscana durante quel periodo. Alcuni sostengono che l'origine del dolce sia da attribuire al Veneto mentre altri al Friuli Venezia Giulia: la città in cui sarebbe nato potrebbe essere Treviso, nel ristorante "Alle Becchiere" grazie al pasticcere Roberto "Loly" Linguanotto, che lo denominò in dialetto "tiramiseu" e successivamente italianizzato in "tiramisù".

La ricetta del Tiramisù

Ingredienti

  • 300 gr di savoiardi
  • 100 gr di zucchero
  • 4 uova medie (fresche)
  • 300 gr di caffè
  • 500 gr di mascarpone
  • Cacao amaro in polvere q.b.

Si inizia dalla preparazione delle uova: separate gli albumi dai tuorli. Montate i tuorli con le fruste elettriche, e mano a mano versate metà dello zucchero. Una volta che il composto sarà spumoso, con le fruste in funzione, aggiungete anche il mascarpone.

A questo punto, pulite le fruste e iniziate a montare gli albumi a neve in un altro recipiente. Versate successivamente lo zucchero rimasto. Fatto questo, con un cucchiaio trasferite il composto realizzato con gli albumi all'interno della ciotola con i tuorli e mescolate con una spatola, con movimenti delicati da sinistra verso destra.

In una pirofila da 30x20cm versate un po' di crema, e iniziate a distribuire i savoiardi che, precedentemente, avrete inzuppato nel caffè freddo.

Una volta ottenuto il primo strato di biscotti, cospargeteli con la crema al mascarpone. Ripetete lo stesso procedimento per tutti gli altri strati. Una volta spalmato l'ultimo strato di crema, aggiungete il cacao amaro in polvere setacciato. A questo punto non vi resta che lasciare il dolce in frigo per un paio di ore, dopodiché sarà pronto per essere gustato.

Segui la nostra pagina Facebook!