Pipistrelli volanti, zucche intagliate, fantasmi e storie di paura: sono alcuni dei temi della ricorrenza, in origine celtica (conosciuta con il nome di "Samhain"), di Halloween. Grandi e piccini, giovani e anziani, si preparano con giochi, feste, travestimenti e l'ormai consolidato "trick-or-treat" (in italiano: "dolcetto o scherzetto?") a divertirsi (e perchè no, spaventarsi) la notte del 31 ottobre. Non solo momenti di divertimento da "brivido", ma anche di cibo "mostruoso", dall'aperitivo al dessert, passando per il dolce e il salato: conquistare il palato di ogni singola persona, sarà un gioco da ragazzi.

Ma quali sono le specialità culinarie di Halloween più conosciute nel mondo?

Irlanda: colcannon e barmbrack

Patria dei Celti, questa festa spettrale è molto sentita in Irlanda, soprattutto a Dublino, dove non può mancare un buon piatto della tradizione contadina: il colcannon che viene preparato utilizzando verze, patate e cipolle cotte nel latte e nel burro. Nel caso del barmbrack, si può parlare di un pane dolce arricchito con dell'uvetta. In entrambe queste pietanze, si è soliti nascondere un anellino, oppure una monetina: il fortunato che troverà o uno o l'altra, diventerà ricco o si sposerà entro un anno.

Stati Uniti e Inghilterra, ossia candy apples and pumpkin'pies

Le candy apples della tradizione aglosassone in uso negli Stati Uniti ed in Inghilterra non potevano essere più che azzeccate, infatti il raccolto delle mele inizia proprio nel mese di ottobre: alcune vengono infilzate con uno stecchino per cake pops e, successivamente, intinte in un caramello preparato con acqua, zucchero, cannella e, sovente, del colorante alimentare rosso.

In una festa di Halloween, affiancata alle candy apples, non deve mancare una buona pumpkin'pie, ovvero una crostata di zucca, realizzata con una pasta frolla friabile ripiena di una crema di zucca arricchita con cannella, zenzero e noce moscata. Spesso, con gli avanzi della frolla, la si decora con la famosa zucca "Jack O'Lantern".

Soul cakes e semi di zucca tostati nel mondo anglosassone

Con i semi avanzati dopo aver intagliato una zucca per farne una lanterna, si può preparare un gustoso snack: basta tostarli in forno, speziarli e poi salarli secondo le preferenze di ognuno.

Ultime, ma non meno importanti, le soul cakes, le torte dell'anima: oggi vengono offerte ai bambini desiderosi di ricevere dolciumi con "dolcetto o scherzetto", mentre, molti anni addietro, queste tortine aromatizzate alla cannella si offrivano in cambio di preghiere per i defunti.

Segui la nostra pagina Facebook!