Il casatiello è un tipico rustico pasquale della cucina napoletana, che prende il nome dal ripieno fatto maggiormente di formaggi e principalmente di cacio. Esso è chiamato anche tortano rustico.

La tradizione racconta che esso sia nato tra il sedicesimo ed il diciassettesimo secolo per dei festeggiamenti voluti dal re partenopeo, dopo il ritrovamento di una fanciulla di cui si era innamorato ma che ne aveva perso le tracce. Oggi tale prodotto viene utilizzato molto anche per le uscite fuori porta, per la sua versatilità e facilità di trasporto.

Ingredienti per un perfetto casatiello napoletano

Impasto: 1 chilogrammo di farina tipo 00; 300 grammi di strutto (sugna); 20 grammi di pepe; quindici grammi di sale; 25 grammi di lievito di birra; 700 millilitri di acqua a temperatura di 37°.

Ripieno: 200 grammi di mortadella; 200 grammi salame tipo napoli; 200 grammi di prosciutto cotto; 200 grammi di formaggio tipo auricchio; 200 grammi caciocavallo; 4 uova sode.

Preparazione dell'impasto

Versare in una ciotola capiente la farina ed il pepe e mescolare con un cucchiaio di legno fino ad amalgamare il pepe con la farina. Aggiungere al centro della farina la sugna. Nel frattempo portare l'acqua alla temperatura di circa 37 gradi e sciogliere al suo interno e completamente il sale ed il lievito di birra. Versare poco alla volta il composto di acqua sulla sugna e farina ed iniziare ad impastare accertandosi che la sugna si amalgami perfettamente con la farina. Si otterrà un composto morbido e non eccessivamente denso.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Ricette

Preparazione del ripieno

Affettare in piccoli cubetti gli ingredienti del ripieno, circa un centimetro per un centimetro, Tagliare a spicchi le uova che precedentemente si è provveduto a rendere sode. Mescolare, anche in questo caso, la mortadella, il prosciutto, il salame, i formaggi e le uova sode, per rendere uniformemente misto il ripieno.

Assemblare il casatiello o tortano rustico

Utilizzare una teglia per rustico di circa 50 centimetri di base e 15 centimetri di altezza.

Cercando di renderlo quanto più possibile rettangolare, con un mattarello, stendere l'impasto non con una altezza di circa 50 centimetri e per una lunghezza di circa un metro e con uno spessore di un centimetro circa. versare uniformemente sull'impasto steso tutti gli ingredienti del ripieno, facendo attenzione a ricoprire perfettamente l'impasto. Arrotolare su se stesso l'impasto ed il relativo ripieno avendo cura di formare un perfetto cilindro.

Afferrare le due estremità del rotolone e chiuderlo facendo attenzione a non far uscire il ripieno dalle estremità, ottenendo così una perfetta circonferenza. Ricoprire con abbondante sugna la teglia rustica ed adagiare nel suo interno il rotolone dell'impasto. Adornare il casatiello con quattro uova fresche tenendo cura di pulire bene il guscio. Ricordarsi di coprire con pezzetti di impasto ed a forma di croce le uova, altrimenti nella cottura scoppieranno. Posizionare il casatiello in luogo asciutto e ricoprendolo con un panno possibilmente di canapa, e lasciarlo lievitare per circa sei sette ore.

Cottura

Dopo aver ottenuto una perfetta lievitazione, mettere il casatiello al centro del forno preriscaldato e ventilato a 160 gradi per circa 35 minuti. Aprire il forno e spennellare con della sugna la parte superiore del casatiello e far continuare la cottura per altri 20 minuti circa fino ad ottenere un colore dorato della superficie. Spegnere il forno e lasciare per altri 10 minuti nel forno il casatiello prima di sfornarlo. Si raccomanda di non metterlo in frigorifero o di coprirlo quando è ancora caldo. Si conserverà bene per circa due tre giorni in ambiente asciutto.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto