In cucina le torte salate sono una particolare preparazione a forma ovale o circolare, proprio come quelle dolci. Si cucinano principalmente con l'aggiunta di farina, uovo e latte, che sono gli ingredienti principali. Questa leccornia ha origini molto antiche, la torta salata (chiamata anche "rustico" dagli antichi) risale addirittura al tempo dei romani. Mentre nel medioevo le torte saltate erano adoperate per delle scampagnate e i nobili ne erano ghiottissimi. Con il passare dei secoli, le massaie si sono sbizzarrite in questo piatto con l'aggiunta di ingredienti sempre nuovi, tanto da creare Ricette da veri Gourmet.

La crostata di porri è una creazione culinaria da veri intenditori.

Cotta con la pasta frolla ha un sapore particolarmente delicato e può essere servito anche come antipasto caldo su un piatto ricoperto da un tovagliolo o su di un campestre vassoietto di legno. Essa è una prelibatezza facile da cucinare, non servono particolari doti da chef per affrontare questa ricetta. Si può abbinare a un vino bianco secco, tipo la Malvasia bianca.

Di questo strepitoso manicaretto si conoscono diverse varianti, di seguito andiamo a proporre la versione più conosciuta.

Ingredienti

Quantitativi per quattro persone

Tempo di preparazione: 1 ora e 30 minuti

Tempo di cottura: 1 ora circa

  • una confezione di pasta frolla surgelata
  • 500 gr di porri
  • 80 gr di burro
  • 30 gr di farina
  • 50 gr di formaggio grana grattugiato
  • 2 dl di latte
  • 1 tuorlo d'uovo
  • 1 pugno di fagioli secchi
  • sale e pepe nero in grani

Preparazione

Per prima cosa occorre mondare i porri, eliminando la parte terminale più verde: lavarli, lessarli in acqua bollente salata, sgocciolarli e insaporirli in 40 grammi di burro con poco sale.

Si deve poi scongelare la pasta e stenderla con il matterello in un disco e foderare con questo l'interno di uno stampo per crostate precedentemente imburrato.

Occorre poi eliminare la pasta eccedente, passandovi sopra con il matterello e pungere il fondo della pasta con una forchetta. Coprire la superficie della pasta con un foglio di carta argentata e riempirla di fagioli secchi, per impedire alla pasta di alzarsi durante la cottura.

Passarla quindi nel forno preriscaldato a 180 gradi per 25 minuti circa.

Si deve preparare nel frattempo una salsa besciamella: far sciogliere 30 grammi di burro, unirvi la farina, rimescolare e incorporare al composto il latte caldo. Mescolare la salsa fino a che si presenterà ben liscia, condirla con un pizzico di sale e di pepe macinato al momento, poi occorre mescolarvi il formaggio grattugiato e il tuorlo, incorporandoli con una frustina.

Occorre poi togliere la crostata dal forno, eliminando i fagioli, e riempirla con la salsa preparata; disporvi sopra i porri in un solo strato, paralleli l'uno agli altri. Passare di nuovo in forno la crostata per altri 20 minuti. Infine occorre lasciarla riposare per qualche minuto nello stampo, sformarla e servirla subito ben calda.

Segui la pagina Ricette
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!