3

E' lui la star di cui tutti parlano, il "vero" protagonista dell'ultima fatica cinematografica targata fratelli Cohen: Ulisse! Uno splendido soriano rosso che accompagna l'attore Oscar Isaac (nei panni dello sfortunato aspirante folksinger Llewyn Davis) lungo le strade del Village nel film da poco uscito nelle sale cinematografiche "A proposito di Davis".

Ambientato nella New York degli anni '60, il film sembra inavvertitamente ruotare attorno alla figura del micione rosso, di proprietà di alcuni amici che ospitano lo squattrinato Davis, lasciato inavvertitamente uscire dallo stesso ragazzo a scorrazzare per la Grande Mela.

Ulisse è solo l'ultima, in ordine di tempo, star a quattro zampe del Cinema e della TV: dai "veterani"  Lassie e Pepper, dal cane Einstein (ricordate? Accompagnava il simpatico Doc nella trilogia "Ritorno al Futuro") a Sfigatto (il gatto-spia al fianco del simpaticissimo De Niro, in versione suocero 007, nel film "Ti presento i miei"), da Rex, cane poliziotto protagonista della fortunata omonima serie TV austriaca  al gattone della divina Audrey in "Colazione da Tiffany" sino alla recente Belle, cane protagonista del film "Belle e Sebastien", i cani ed i gatti che hanno interpretato ruoli più o meno importanti in film, serie TV e capolavori d'animazione sono stati veramente tanti!

Tanti che, sino al 1986,  le star canine, feline (e non solo) venivano premiate con il "Patsy Award" (Picture Animal Top Star of The Year), la cerimonia degli Oscar dedicata ai nostri amici animali! Il primo a vincere questo prestigioso riconoscimento fu...un mulo, il mulo Francis, protagonista di una serie di film a lui dedicati, ma molti gatti hanno vinto questo prestigioso premio, tra cui il primo gatto attore della storia del cinema: Pepper! Protagonista negli anni '20 dei film del cinema muto, Pepper ha avuto l'onore di recitare al fianco di Charlie Chaplin! Ovviamente, tra i vincitori felini, è impossibile non annoverare Orangey! Orangey, questo nome forse potrà dirvi ben poco, ma sappiate che questo gattone (anche lui rosso come Ulisse) il PATSY lo ha vinto per ben due volte (nel 1952 e dieci anni dopo, nel '62).

I migliori video del giorno

Orangey era Gatto, il micio del capolavoro cinematografico "Colazione da Tiffany" (film che, per San Valentino, tornerà nelle sale cinematografiche in versione restaurata... da non perdere!).

Si chiamava Pyewacket il siamese reso celebre dal film "Una strega in paradiso" (interpretava Cagliostro e, per questa parte, vinse il PATSY nel 1959), e siamese era anche Syn Cat, il protagonista nel '66 del film Disney "FBI operazione gatto". Già, Disney...proprio lui che dei gatti si fidava ben poco (in base a quanto rivelato da fonti a lui molto vicine) e che molto spesso li ritraeva come esseri opportunisti,falsi, quasi "demoniaci", basti pensare a Lucifero (il gatto della matrigna di Cenerentola), lo Stregatto di Alice nel paese delle meraviglie oppure i due gemellini siamesi del film "Lilly e il Vagabondo".

Ma torniamo ai micetti in carne ed ossa: dal soriano rosso (di nuovo!) Jonesy del film "Alien" all'abissino Amber di "Il gatto venuto dallo spazio"; dal persiano Solomon ("James Bond al servizio segreto di Sua Maestà") al suo "alter ego", lo sphynx Mr Bigglesworth di proprietà del Dottor Male in "Austin Powers"; dall'inquietante felino scelto dal genio Alfred Hitchcock per affiancare la poco rassicurante Mrs Denver nel film "Rebecca la prima moglie" a Tonto, protagonista del bizzarro e malinconico film "Harry e Tonto"...

ce ne sarebbero tantissimi da ricordare, da annoverare e, indubbiamente, da premiare... magari ridando vita proprio al premio Patsy!