Per una serata speciale, unospite speciale. Il rocker Ligabue chiuderà la kermesse canora, sabato 22 febbraio. Chiamato da Fazio non ha saputo dire di no. Per il "Liga" nazionale sara' la prima volta in assoluto sul palco dell'Ariston: "Considero la sua partecipazione un segno di stima e di amicizia"- afferma con entusiasmo Fabio Fazio - "Lo aspettiamo, portera' un contributo potente e originale, che sara' essenziale al nostro racconto. Grazie Liga!".



E' dal 1996, anno in cui ha vinto il "Premio Tenco"con la celeberrima canzone "Certe Notti" che Ligabue non si faceva vedere al Festival di Sanremo. Il cantautore, regista anche di due film ed autore di diversi libri, ha voluto rispondere alla chiamata via Facebook: "Grazie a Fabio ed a tutti i suoi collaboratori" ha commentato.

Promettendo una grande serata, degna di una finale.

Le polemiche

Ma accanto alle note liete, per gli organizzatori, arrivano anche quelle meno liete. LaCorte dei Conti è intervenuta sulle spese del Festival e sui costi che una tale manifestazione genera. Circa20 milioni di debiti. E non potevano venir meno le polemiche, in particolare della Lega Nord, che ha posto l'accento sul buco di Sanremo accusando di sprechi il direttore della Rai Giancarlo Leone. " Leggano bene i dati - ha risposto seccato quest'ultimo - in quel triennio non ero direttore".

Insomma il Festival non manca di far parlare di se anche dietro le quinte.