Dopo le dichiarazioni della suora danzatrice Anna Nobili in merito all'esibizione di suor Cristina Scuccia a "the Voice of Italy", sembra si sia dato il via alla sequela di opinionisti criticoni e invidiosi che vogliono mettere becco sul fenomeno della religiosa canterina. Suor Cristina, se da un lato ha scatenato un delirio di fanatici a livello planetariao, che, sinceramente, non era stato sufficientemente previsto, dall'altro sta anche mettendo in moto, in queste settimane, le opinioni dei detrattori.

A questo novero, mediaticamente fisiologico, si è aggiunto, udite udite, il presentatore di X-Factor Alessandro Cattelan, che si è lasciato andare a dichiarazioni non del tutto lusinghiere nei riguardi della religiosa.

Il giovane conduttore dell'omologo talent-show in onda su Sky ritiene che Suor Cristina sia un bel personaggio e rappresenta sicuramente una trovata geniale da parte degli autori del programma, ma allo stesso tempo non è dotata di una voce straordinaria ed è proprio ciò che si prefigge di premiare The Voice.

Far vincere Suor Cristina e darle l'opportunità di esibirsi ancora, significherebbe andare contro le finalità del talent-show, pur di aumentare l'audience con un concorrente ormai divenuto "fenomeno".

Tanto più, che, come ha dichiarato Cattelan, proprio perchè non provvista di un vero e proprio talento canoro, l'anno scorso, alle selezioni per partecipare a X-Factor, Suor Cristina non fu presa in considerazione e quindi non ebbe neppure modo di esibirsi.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Serie TV Gossip

Si tratta di una critica a ragion veduta, o il buon Cattelan pur di non mordersi la lingua per l'occasione mancata a X-Factor, ora ragiona come la volpe con l'uva acerba?

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto