Il 18 giugno 2014 inizieranno i tanto attesi quanto temutissimi Esami di Maturità 2014. Mentre su internet la lista di informazioni riguardanti trucchi e quanto altro per copiare in libertà si spreca, in questo articolo vogliamo spiegarvi invece perché - a conti fatti - copiare non serve davvero a nulla.

Maturità 2014, i trucchi per copiare - esistono trucchi per copiare vecchi quanto il mondo, uno fra tutti? I famosissimi bigliettini da distribuire in ogni parte del corpo. Dalle tasche dei jeans alle cinture dei pantaloni adibite all'occorrenza per tirare fuori bigliettini che in realtà nascondono temi di qualsiasi tipo.

Fra i trucchi di ultima generazione poi, esiste ovviamente il telefono cellulare in modalità silenzioso rigorosamente collegato a WhatsApp, ma vale davvero la pena usare trucchi del genere per copiare? Innanzitutto, come si sa, se si viene scoperti in pratiche scorrette di questo tipo, oltre ad abbassare il voto finale si può seriamente rischiare di perdere l'intero esame e di prendere la Maturità il prossimo anno.

Maturità 2014, ecco perché copiare non serve a nulla: siete ancora convinti che copiare durante l'Esame di Maturità sia una cosa onesta da fare? Comprendiamo perfettamente che sensazioni come ansia, panico e insicurezza possano scattare dentro la mente di ognuno di voi, ma con una preparazione come si deve, anche il peggiore degli alunni potrà diventare uno studioso da primo della classe.

I migliori video del giorno

Vale davvero la pena a conti fatti usare trucchi per copiare durante l'Esame di Maturità 2014 rischiando addirittura di essere espulsi? Noi consigliamo un po' di buona volontà, sangue freddo e desiderio di conoscenza. Con questi piccoli accorgimenti anche al più grande dei copioni verrà voglia di imparare l'arte e metterla da parte.

Buona Maturità 2014 a tutti!