Dopo Monuments Men, George Clooney torna per la sesta volta dietro la macchina da presa per dirigere Hack Attack, film sullo scandalo legato al settimanale inglese News of the World del magnate dell'editoria Rupert Murdoch. La pellicola è basata sull'omonimo libro-indagine di Nick Davies, giornalista britannico del Guardian, che aveva portato alla luce le intercettazioni telefoniche abusive di diversi VIP, compresi membri della famiglia reale inglese, da parte di giornalisti della testata di proprietà della News Corporation (il cosiddetto "gruppo Murdoch"); i fatti, durati diversi anni, e le conseguenti indagini governative arrivarono a coinvolgere la direttrice del giornale, Rebekah Brooks, lo stesso Rupert Murdoch e suo figlio James e portarono alle dimissioni di diversi dirigenti della News Corporation, fino alla chiusura di News of the World nel 2011, dopo quasi centosettant'anni di ininterrotta pubblicazione.

Clooney ha dichiarato di sentirsi onorato di poter adattare per il grande schermo la vicenda raccontata da Davies, definita "una storia di bugie, ricatti e corruzione ai più alti livelli di governo". Le riprese di Hack Attack cominceranno nel 2015. Il regista non reciterà nella pellicola, ma la produrrà con la sua conpagnia Smokehouse Pictures, che aveva già prodotto tra gli altri Argo di Ben Affleck, grande successo della stagione 2012.

Clooney, che ha sempre scelto per le sue regie opere di un certo impegno sociale, si era già occupato del mondo del giornalismo nel suo secondo film da regista, Good Night, And Good Luck, in cui raccontava la storia dell'anchorman della CBS Edward Murrow e della sua lotta contro la caccia alle streghe di Joseph McCarthy, il cosiddetto maccartismo degli anni '50, con il quale il senatore USA combatteva i sospettati di filo-comunismo.

Il film valse a Clooney le nomination per il miglior film, regia e sceneggiatura. Nel frattempo, George Clooney parteciperà anche al prossimo film dei fratelli Cohen, Hail, Caesar!, dove interpreterà il ruolo di un giornalista degli anni '50.

Segui la pagina Cinema
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!