Nella notte, all'età di 59 anni, si è spento il cantautore Pino Daniele. Stando alle ultime notizie il musicista è stato colto da infarto mentre si trovava nella sua villa in Toscana. La musica è in lutto, anche quella internazionale. La sua carriera è stata molto importante e numerosi sono stati i suoi successi. Nato a Napoli nel 1955 inizia la sua avventura musicale nel 1975, alla giovane età di 20 anni. Già nel 1980 si fa conoscere al mondo, aprendo il concerto di Bob Marley a Milano. Il suo album d'esordio si intitolava Terra Mia, del 1977. Fin da subito si può notare il profondo legame con la terra partenopea. La sua voce diventa inconfondibile, ed è subito molto amato.

I successivi tre album, Pino Daniele (1979), Nero a metà ( 1980) e Vai mò (1981) vedono il grande contributo di James Senese e l'influenza della musica di tristi del calibro di Louis Armstrong e George Benson. La sua passione per i più svariati generi musicali gli consente di farne nascere uno nuovo: il tarumbo, una sorta di mescolanza tra blues e tarantella. Nel 1987 incide un album, chiamato Bonne soiree, molto apprezzato in quanto rappresenta una sorta di rottura col passato e perché vengono inserite sonorità dl respiro internazionale.

Negli anni successivi saranno ancora numerosi i suoi album, tra cui ricordiamo Sotto o' sole del 1991, Che dio ti benedica del 1993, Medina del 2001, Passi d'autore del 2004 e l'ultimo pubblicato nel 2012 La grande madre. Più volte al festival di Sanremo, anche solo con i testi delle canzoni, è inoltre famosa la sua collaborazione con i film di Massimo Troisi.

I migliori video del giorno

Entrambi napoletani, hanno portato Napoli e la Campania in tutto il mondo. Due artisti che adesso non ci sono più, ma che ci hanno lasciato in dono le loro straordinarie opere.

Le canzoni di Pino Daniele resteranno per sempre nei nostri cuori, così come i film di Massimo. In una nota è intervenuto anche il premier Matteo Renzi, il quale si è detto profondamente dispiaciuto per la perdita di un'artista così importante per l'Italia e il mondo. Subito soccorso è deceduto durante il trasporto. Nel giorno dei funerali di Pino Daniele a Napoli sarà proclamato il lutto cittadino. Lo ha annunciato il sindaco di Napoli Luigi de Magistris che ha espresso il desiderio di allestire la camera ardente nelle sale del Maschio Angioino, ma - ha sottolineato - ''bisogna ascoltare le volontà della famiglia''.