Dopo l'annuncio della cantante pugliese Alessandra Amoroso di annullare le date del suo tour per un'operazione alle corde vocali alla quale è stata costretta poche settimane fa, anche i Nickelback dovranno fare a meno di suonare in autunno, dato che il leader Chad Kroeger ha dovuto rimuovere una cisti e dovrà stare fermo dai 6 ai 9 mesi. L'annuncio è stato dato ufficialmente da Live Nation, cioè l'azienda che si occupa dell'organizzazione di concerti in tutto il mondo e, con buona pace dei fan, dovremo aspettare almeno un annetto per ascoltare le note rock della famosissima band canadese. I Nickelback, che avrebbero dovuto suonare anche in Italia e più precisamente il 25 ottobre al Palalottomatica di Roma e il 27 al Palaolimpico di Torino, non potranno venire a trovarci e per il rimborso dei biglietti è sufficiente andare su livenation.it e sul sito ufficiale del gruppo, nickelback.com.

Una cisti alle corde vocali per Chad Kroeger

Nell'ambito degli spettacoli più attesi per i mesi a venire, insomma, il forfait dei Nickelback rappresenta davvero un brutto colpo per tutti quegli appassionati che da anni attendevano di ascoltarli in Italia. Dopo un periodo di assoluto silenzio, infatti, nel quale la band non aveva prodotto nuovi album e singoli di rilievo, i Nickelback avevano deciso di approdare sui palchi di tutta Europa e il cantante Kroeger, che nel frattempo ha tagliato i capelli e si è lasciato solo un pizzetto sul mento, vi ha dovuto rinunciare per una cisti alle corde vocali che non gli avrebbe permesso di cantare come al solito. Non si tratta, però, del primo episodio per un cantante: quattro anni fa, infatti, fu Giuliano Sangiorgi dei Negramaro a doversi fermare per operarsi alle corde vocali e tornare successivamente sul palco più in forma che mai.

Insomma, l'augurio che tutti possiamo fare a Chad è di riprendersi in fretta perché l'Italia ha un gran bisogno di risentire la buona musica rock della band canadese più famosa al mondo.

Per ulteriori aggiornamenti sulla band, spingi il bottoncino 'Segui' in alto a sinistra sopra l'articolo.

Segui la nostra pagina Facebook!