Napoli è pronta per accogliere turisti e cittadini alla 143esima “Fiera di Natale ai Decumani”. Quasi un secolo e mezzo di tradizione presepiale artigianale, esposta lungo la storica Via San Gregorio Armeno. Ad inaugurare la nuova edizione il 15 novembre sera, padre Alex Zanotelli, che del Rione Sanità ha fatto la sua nuova terra di missione da alcuni anni. Presente il Sindaco di Napoli De Magistris, Gabriele Casillo Presidente dell'Associazione Corpo di Napoli in rappresentanza della maggioranza degli artigiani delle vie di Napoli.

Presepi e acqua bene comune

La Città di Napoli sensibilizza l'opinione pubblica sull'acqua come bene pubblico. E la scelta di dedicare la fiera natalizia di San Gregorio Armeno all' “acqua, un bene comune”, non sembra per nulla casuale. Proprio in questi giorni, alla Regione si discute una nuova legge di regolamentazione dell'acqua potabile che suscita non poche polemiche in tutta la Campania.

Le botteghe artigianali esporranno presepi a tema, che esaltano il valore dell'acqua e il suo valore come elemento essenziale per tutti.

Un bene da salvaguardare, che non va sprecato. Quindi fontane, pozzi, cascate, lavandaie saranno, per la prima volta, i co-protagonisti dei presepi partenopei.

Luminarie a tempo di record

Montate a tempo di record dal Comune, le luminarie per le vie principali del centro storico. Anche le installazioni luminose sono dedicate al tema dell'acqua e ai personaggi illustri partenopei. Non mancheranno, naturalmente, le luminarie che in questi anni abbiamo già avuto modo di apprezzare tra “Spaccanapoli” e via Duomo.

Un piccolo ritardo nel rilascio dell'autorizzazione comunale all'occupazione del suolo pubblico, ha creato un po' di disorientamento tra i commercianti ambulanti. Ad intervenire sul caso l'assessore alle Attività produttive del Comune di Napoli Enrico Panini, che ha rassicurato gli ambulanti. Un ritardo c'è stato, ma i commercianti possono installare le loro attrezzature senza problemi. Ed anche quest'anno, non ci sarà nessuna tariffa da pagare per l'occupazione del suolo pubblico.

Piano traffico pedonale e gruppi di turisti

Dal 14 novembre 2015 all'8 gennaio 2016 nella zona “Centro antico” di Napoli, è istituito un dispositivo di traffico temporaneo per limitare l'accesso ai veicoli a motore e regolamentare il flusso pedonale. Il percorso pedonale riguarda via Duomo, via San Biagio dei Librai, via Benedetto Croce, via San Gregorio Armeno, via Nilo e via San Pietro a Maiella.

Il Comune di Napoli, per i gruppi di turisti suggerisce di seguire i percorsi consigliati, che consentono di raggiungere via San Gregorio Armeno, dove è istituito il senso unico pedonale.

Senso unico che segue il verso: via S. Biagio dei Librai – piazza S. Gaetano. Ai turisti si consigliano i seguenti percorsi: da Via Duomo, con ingresso da via S. Biagio dei Librai; da Piazza del Gesù Nuovo, seguire via Benedetto Croce; da Port'Alba proseguire su via Nilo e via S. Biagio dei Librai.

Il Comune ha messo a disposizione un servizio di bagni chimici in varie zone: Piazza Castello – Cavalli di Bronzo; Varco Pisacane su via Marina; via Marina altezza del Cantiere metropolitana; Piazza Filangieri su via Duomo, zona cantieri; Piazza Miraglia presso l'ingresso del Policlinico.

Altre attrazioni Campane

Dopo Napoli potrà fare piacere visitare la città di Salerno, dove è in corso “Luci d'Artista” 2015/2016 dedicato alle foreste incantate, con i suoi mercatini di Natale. Evento illuminotecnico gemello del più longevo “Luci d'Artista” Torino, quest'anno dedicato agli animali.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto