È il film del momento. Il successo più straordinario di incassi e pubblico di questi primissimi giorni del nuovo anno. Il film, che sta facendo mangiare la polvere persino al nuovo, sbandieratissimo, capitolo della saga spaziale, nata dalla mente di George Lucas e da qualche anno entrata a far parte della scuderia Disney. È il nuovo film di Checco Zalone dal titolo quasi esistenziale di “Quo vado?”, che in questi primi giorni del 2016 ha fatto registrare al botteghino incassi da autentico nababbo con i suoi quasi sette milioni di Euro.

Checco e il posto fisso

Sono ormai passati sette anni da quando il cabarettista, attore, cantante e sceneggiatore, nonché imitatore e conduttore televisivo, pugliese, che ha coniato il proprio nome d’arte su un’espressione della propria terra natia, ha esordito al Cinema con il suo primo film “Cado dalle nubi”. In questo periodo Checco Zalone ha via via conquistato un posto di rilievo nel nostro cinema con i propri film che coniugano ironia e satira sociale facendo divertire e riflettere i propri spettatori.

Dopo tre anni dal suo altro successo di pubblico e d’incassi “Sole a catinelle” che sul finire del 2013 ha surclassato, in termini di incassi, addirittura “Titanic”, Zalone torna con il suo nuovo film intitolato “Quo vado?

Nel suo nuovo film diretto come sempre dal suo regista prediletto Gennaro Nunziante, Checco Zalone prende di mira, per così dire, il sogno, ormai diventato mito, nostrano del posto fisso.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Cinema

In “Quo vado?” il protagonista è un quasi quarantenne che, allevato dal padre con il miraggio del posto fisso, assunto con contratto a tempo indeterminato presso l’Ufficio provinciale di Caccia e pesca, vive accasato a casa coi genitori senza alcuna intenzione di andarsene da lì e di sposare la propria fidanzata storica. A seguito di alcune riforme Checco avendo rifiutato di cedere alle richieste della liquidatrice viene da questa mobbizzato e spedito in giro per le sedi più disagiate.

Lui però abbozza e si adatta e così la liquidatrice gioca la carta estrema spedendo il dipendente al Polo Nord. Qui Checco incontrerà una ricercatrice che gli farà scoprire i piaceri e le responsabilità della vita civile. Giunto alla sua quarta fatica nel mondo del cinema Checco Zalone, al secolo Luca Pasquale Medici, continua a prendere di mira i vizi italiani dando vita a una nuova commedia divertente e ricca di battute che non mancheranno di divertire gli spettatori di tutte le età.

Una commedia, questa ultima di Checco Zalone , che sembra destinata ad eguagliare e probabilmente superare i fasti e gli incassi di “Sole a catinelle”.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto