Il 20 ottobre 2016 arriverà in tutti i Cinema d'Italia Piuma, un film di Roan Johnson, prodotto da Sky Cinema e Palomar, presentato alla 73ma Mostra del cinema di Venezia e vincitore di molti premi.

"Ho scritto questa storia con Ottavia, Davide e Carlotta per allontanare da noi la grande paura comune che avevamo: fare un figlio e diventare genitori. Presentare il film Piuma in concorso a Venezia è stato un qualcosa di speciale per noi". Questo è stato il primo commento del regista a riguardo di questa commedia cinematografica drammatica e sentimentale.

Roan Johnson ha dichiarato di aver vissuto in passato una situazione molto simile a quella raccontata nel film, anche se lui e la sua compagna erano più grandi rispetto ai protagonisti della sceneggiatura.

Durante un'intervista spiega infatti di aver scelto questo tema proprio perché avendo vissuto la situazione in prima persona avrebbe potuto raccontarla secondo la sua esperienza.

Nel cast troviamo Luigi Fedele e Blu Yoshimi (i protagonisti ), Michela Cescon, Sergio Pierattini, Francesco Colella, Brando Pacitto, Francesca Turrini, Bruno Squeglia, Francesca Antonelli, Maria Clara Alonso, Massimo Reale.

La trama

Il film narra la storia di due diciottenni, Ferro e Cate, che si trovano a dover affrontare un problema comune a molti giovani, soprattutto al giorno d'oggi : una gravidanza inaspettata, alla vigilia dell' esame di maturità.

All'improvviso e senza preavviso svaniscono tutte quelle che erano le spensieratezze e le certezze dei due giovani adolescenti, che si ritrovano a dover affrontare una situazione più grande di loro e sicuramente non facile.

I migliori video del giorno

Per i due protagonisti, i nove mesi della gravidanza non saranno facili, e a ciò che accadrà dopo il parto ci penseranno dopo la nascita della bambina. A chiudere il quadro del "non mi sento pronto", oltre a Ferro e Cate ci sono i genitori di entrambi, che si sentono totalmente impreparati e sorpresi da ciò che sta succedendo e che accadrà dopo i nove mesi. Sarà proprio l'impossibilità ad essere aiutati dalla famiglia che spingerà i giovani protagonisti ad affrontare la situazione con completa autonomia e totale indipendenza.