Nicolas Cage, ancora il suo nome fra le maggiori news cinematografiche di questo periodo. Instancabile, stacanovista, animale da set che passa da un progetto all'altro con facilità incredibile e con invidiabile versatilità e velocità. Anche se, onestamente, non sempre la quantità di film a cui prende parte va di pari passo con l'effettiva qualità degli stessi. Secondo eminenti siti oltreoceano, l'attore premio Oscar avrebbe firmato per essere uno dei protagonisti del thriller indipendente looking glass. Il film segnerà inoltre il debutto alla regia di Dori Oskovitz, famoso negli Stati Uniti per aver diretto molti video musicali di celebri star.

La pellicola avrà questa trama: una coppia di coniugi, sconvolti per una grossa perdita familiare (dalle fonti però non ci è dato sapere se trattasi di morte di qualche loro caro), decide di acquistare un motel sperduto. Ma dopo poco dal loro arrivo nella magione, accadranno eventi inquietanti e fenomeni inspiegabili in una strana stanza. A quanto pare, Cage interpreterà il direttore del motel.

La sceneggiatura sarà invece firmata dal duo Jery Rapp e Matthew Wilder, autore fra l'altro di Dog eat Dog, film di Paul Schrader che vede proprio Nicolas Cage fra gli interpreti, oltre a Willem Dafoe, e la cui uscita nelle sale, dopo essere stato presentato a Cannes, è prevista per questa stagione in data ancora da definire.

I prossimi film di Cage

Come detto, a prescindere dalla qualità o meno dei film con lui protagonista, sembra comunque un periodo particolarmente fortunato per Nicolas Cage.

I migliori video del giorno

Lo vedremo molto presto in Pay the Ghost di Uli Edel (Christiane F. - Noi, i ragazzi dello zoo di Berlino), nel satirico Army of One, nel biopic Snowden di Oliver Stone al fianco di Joseph Gordon-Levitt e Melissa Leo, nel vendicativo ed esplosivo Southern Fury con John Cusack, in Uss Indianapolis di Mario Van Peebles con Thomas Jane e Tom Sizemore, in Vengeance: A Love Story con Deborah Kara Unger e l'ex divo Don Johnson, e nell'horror Mom and Dad con la bella Selma Blair.