Dopo una carriera che conta oltre le settecento canzoni e a quasi un anno dalla dipartita del "Duca Bianco", è in procinto di uscire la colonna sonora da lui composta per il musical lazarus, insieme a tre canzoni registrate poco prima di morire: When I meet youNo plan e Killing a little time. 

A mandare avanti il progetto post-mortem dell'artista è il suo vecchio produttore Tony Visconti, che ha curato e sovrinteso le ultime registrazioni di Bowie. Visconti dichiara che le ultime intenzioni di David erano di uscire con un nuovo album e cinque demo. Detto fatto. Il 21 ottobre uscirà l'album che conterrà la colonna sonora del musical con gli ultimi tre pezzi registrati da Bowie, che ci farà ricordare quali emozioni fosse capace di trasmettere quest'uomo.

Inoltre, la BBC Radio ha trasmesso i primi due inediti su due programmi differenti, permettendo un assaggio di ciò che sarà questo ultimo regalo lasciatoci dalla star. 

Raccolte e inediti

Per i fan più accaniti, pochi giorni fa è stato annunciata l'uscita del libro che raccoglierà la sceneggiatura, in lingua inglese, scritta da Bowie e Enda Walsh, Lazarus: The Complete Book and Lyrics, programmata per il 10 novembre. L'uscita avverrà in contemporanea con l'inizio della programmazione del musical. Mentre il 23 settembre è uscito Who can I be now (1974-1976), insieme all'abum inedito The gouster, in bilico tra il funk e R'n'B a tinte soul. Nelle note di copertina del cofanetto, Visconti parla molto di questo album: "Gouster era una parola a me sconosciuta ma David sapeva che era un tipo di abbigliamento indossato dagli adolescenti afro-americani negli anni sessanta a Chicago".

I migliori video del giorno

In seguito a questa uscita è stata preannunciata anche l'uscita di Bowie-Legacy, in programma per l'11 novembre in versione CD mentre si dovrà aspettare l'anno nuovo per la versione in formato vinile. La raccolta coprirà tutta la carriera dell'artista fino al suo ultimo singolo, inoltre conterrà alcuni pezzi del suo ultimo album e una versione inedita di Life on mars, remixata da Ken Scott.