Phil Collins, ex batterista e voce dei Genesis, famoso gruppo rock progressive britannico, torna in concerto in Europa nel 2017: una gioia per i fan, che visto l'ultimo periodo di pausa dal lavoro, causato dai problemi di salute dovuti ai fantasmi dell'alcol, e i 65 anni dell'artista, pensavano ad un ritiro definitivo dalle scene. I suoi otto dischi da solista sono stati rimasterizzati e ristampati per l'occasione, oltre che valorizzati dall'aggiunta di b-side, demo inediti e registrazioni live, mentre si vocifera che nel 2017 potrebbe uscire un nuovo disco, corredato da un tour, a distanza di ben 15 anni dall'ultimo lavoro "Testify".

Pubblicità

Phil Collins: le date del suo nuovo tour in Europa

Phil Collins ha annunciato che tornerà sul palco a suonare in una diretta Facebook sulla sua pagina: il tour si chiamerà "Not Dead Yet: live", a cinque anni di distanza dalla pausa che prese per vari problemi di salute. Il cantante 65enne si è esibito live per tre date nel 2016: la prima a Miami, in un concerto per beneficenza, poi a Losanna e infine agli US Open di New York, ad agosto scorso.

Per quanto riguarda le annunciate date in Europa, per ora sono state confermate Londra il 4, 5, 7, 8 e 9 giugno alla Royal Albert Hall, Colonia nei giorni 11 e 12 giugno alla Lanxess Arena e Parigi il 18 e 19 giugno alla Accor Hotels Arena, a cui sicuramente si aggiungeranno nuove tappe.

Una biografia in arrivo per Phil Collins

Oltre alla notizia delle date europee del nuovo tour, è in arrivo questa settimana sugli scaffali delle librerie inglesi "Not Dead Yet", l'attesa biografia ufficiale, pubblicata da Century Publishers edizioni.

Phil Collins, oltre ad essere un batterista dal talento formidabile, è stato frontman dei Genesis dal 1976, in sostituzione a Peter Gabriel, nonostante gli ultimi album della band inglese fossero meno brillanti rispetto ai primi lavori. Solo negli Stati Uniti ha venduto la bellezza di 33.5 milioni di copie tra il 1976 e il 2010, mentre nel resto del mondo è arrivato fino a 150 milioni.

Pubblicità
I migliori video del giorno

Tra le sue canzoni più famose, ricordiamo capolavori come "In the Air Tonight" (1981), "You Can't Hurry Love" (1982), "Against All Odds" (1984), "Sussudio" (1985) e la mitica "Another Day In Paradise" (1989).