Non è un segreto che il mondo dei fumetti Marvel e Dc Comics sia pieno di eroi, personaggi fantastici, bizzarri villain e antagonisti, nati dall’immaginazione e creatività di artisti di talento. Ma, come qualsiasi altra forma di arte, anche i creatori di questi personaggi spesso hanno tratto ispirazione dal mondo reale, e alcuni dei supereroi più iconici e cattivi nella storia dei fumetti sono ispirati da persone reali, per personalità o aspetto.

Tony Stark - Howard Hughes e Elon Musk

Il personaggio originale di Tony Stark, disegnato da Stan Lee, si basa sulla figura dell’eccentrico miliardario Howard Hughes.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Cinema

Come ha sottolineato anche il film The Aviator con Leonardo DiCaprio la personalità insolita di Hughes e il suo stile di vita particolare hanno spinto Lee ad usarlo come fonte di ispirazione per il suo miliardario non convenzionale interpretato al Cinema da Robert Downey Jr.

"Hughes era uno degli uomini più colorati del tempo" ha detto Lee. "Era un inventore, un avventuriero, un donnaiolo e un pazzo". Tuttavia, quando la produzione cercava l’attore per il ruolo sul grande schermo il riferimento fu ad un miliardario più moderno, Elon Musk, fondatore di aziende come SpaceX, Solar City, e Tesla Motors.

Joker - Conrad Veidt

Nel corso degli anni molti attori come Jack Nicholson, Heath Ledger e Jared Leto, hanno prestato il volto al celebre antagonista di Batman, il Joker, sul grande schermo, ma lo sapevate che il personaggio si ispira ad un attore realmente esistito negli anni ‘20? I creatori di Batman, Bob Kane e Bill Finger, così come Jerry Robinson, hanno infatti preso ispirazione dal personaggio di Conrad Veidt nel film di Paul Leni del 1928, L'uomo che ride, per creare il personaggio inquietante che conosciamo.

I migliori video del giorno

Bucky Barnes - Bucky Pierson

Grazie al travolgente successo della marvel Cinematic Universe, gli spettatori occasionali tendono ad associare Bucky Barnes al Soldato d'Inverno. Ma prima di essere resuscitato come operatore dell'Unione Sovietica, Bucky ha trascorso anni come la spalla di Captain America. E’ stato solo 15 anni dopo che ha partecipato con il suo amico Steve Rogers alla campagna per sconfiggere la Germania nazista. E all’inizio il suo personaggio si ispirava ad una persona reale: Bucky Pierson. "Il compagno è stato semplicemente chiamato Bucky, come il mio amico Bucky Pierson, una stella della nostra squadra di basket del liceo".

Catwoman - Jean Harlow e Ruth Steel

I creatori di Batman, Bob Kane e Bill Finger, hanno introdotto un po’ di sex appeal nel loro fumetto con il personaggio della sensuale Catwoman. Finger voleva inserire un "nemico amichevole che avesse commesso crimini, ma fosse anche un interesse romantico di Batman”. Questo personaggio ha finito per essere Selina Kyle, alias Catwoman, che ha debuttato in Batman # 1 nella primavera del 1940.

Kane e Finger basano il sex appeal del personaggio felino sull’attrice degli anni '30 Jean Harlow. E per l'aspetto su Ruth Steel.

Magneto - Malcom X

Come si può dire per i numerosi film e fumetti degli X-Men, le storie riguardanti i mutanti dell'Universo Marvel hanno sempre problemi di ingiustizia sociale. I mutanti hanno subito gravi forme di pregiudizio nel corso degli anni, e per questo i due leader - Charles Xavier e Magneto - hanno trascorso tutta la loro vita impegnati in una campagna per le relazioni umane-mutante. Creato da Stan Lee e Jack Kirby, Xavier e Magneto hanno fatto il loro debutto nel 1963, al culmine del movimento dei diritti civili. Fortemente ispirati dal movimento, Lee e Kirby sembrano aver basato Xavier e Magneto sui leader dei diritti civili Martin Luther King Jr. e Malcolm X, rispettivamente. Anche se non è mai stata esplicitamente confermato, le somiglianze ideologiche tra Magneto e Malcolm X sono perturbanti e, dopo tutto, sia Xavier e Magneto sostengono un mondo in cui i mutanti possano vivere senza paura.