Nato il 22 gennaio 1940 è scomparso ieri John Hurt uno dei più celebri attori di cinema e televisione al mondo. Lo abbiamo apprezzato ed amato in tantissimi film, l'attore britannico, divenuto un "sir" tramite l'onoreficenza di Commendatore dell'Ordine dell'Impero Britannico, è morto ieri 27 gennaio 2017 a 77 anni lasciando tutto il mondo del cinema ed i fan sconvolti. L'attore aveva già annunciato di avere un cancro al pancreas nel 2015, nonostante la sua positività in merito e la decisione di continuare a lavorare sui set, la malattia lo ha consumato portandolo alla morte. Ricordiamolo in alcuni tra i più celebri film a cui ha preso parte.

I film di John Hurt

Come dimenticare l'interpetazione di John Hurt in "Fuga di mezzanotte", girato da Alan Parker, l'attore interpretava magistralmente il personaggio di Max un eroinomane inglese. E ancora in "Alien" di Ridley Scott e soprattutto "The Elephant Man" il film cult di David Lynch che gli ha valso anche una Nomination agli Oscar. La sua filmografia è lunghissima, segno di una carriera brillante. I più giovani lo ricorderanno in "V per Vendetta" dove interpretava il dittatore Adam Sutler o in "harry potter" in cui John Hurt era uno dei personaggi più criptici, ma interessanti del film: il signor Olivander, venditore di bacchette magiche nel suo confusionario negozio a Diagon Alley.

Apparizioni e serie tv

Nella sua carriera di attore, non si è limitato al cinema, ma ha partecipato anche a molte serie tv: tra le apparizioni più importanti lo ricordiamo in "Doctor Who", una delle serie britanniche più amate al mondo in cui John Hurt ha vestito i panni del Dottore Guerriero tra l'ottava e la nona stagione nella puntata "Il giorno del Dottore" speciale andato in onda per festeggiare i 50 anni della serie.

I migliori video del giorno

O ancora "Hollow Crown", il telefim basato su un adattamento delle opere di Shakespeare: "Riccardo II", "Enrico IV", ed "Enrico V". Il cinema e la televisione dunque piangono la morte di uno degli attori inglesi più brillanti.