Una serata nella bellissima location del teatro La Compagnia di Firenze venerdì 10 febbraio, dedicata alle emozioni forti che solo il cinema d'avventura sa regalare. Proiezioni di documentari che porteranno i partecipanti in posti unici, per condividere i sentimenti, l'adrenalina e la passione dei più bei film di avventura in concorso all'Adventure Movie Awards Tour.

Uno scorcio sul cinema d'avventura

L'Adventure Outdoor Fest é il più conosciuto e accreditato festival di cinema dedicato agli sport outdoor in Italia. Un evento atteso da videomaker, pubblico e critica per l'impegno che profonde da anni nella diffusione di documentari e video a tutti coloro che amano le emozioni forti e il rispetto della natura e della vita in montagna.

Un concorso che dura 5 giorni dove tra proiezioni, incontri, workshop, mostre, training camps, concerti e parties si vivono in pieno il fascino e le emozioni del mondo dell'outdoor in tutte le sue sfacciettature tra passione e difficoltà.

Durante la serata di Firenze venerdì 20 gennaio, presentata in collaborazione con l'associazione culturale San Candido Innichen, verrà proposta una selezione dei migliori film in concorso agli Adventure Movie Awards 2016, in totale saranno 8 proiezioni di documentari per circa 100 minuti di storie di vita ai limiti, adrenalina, passione e di avventura.

La serata verrà inoltre accompagnata dall'allestimento, nell'ingresso foyer del teatro La Compagnia di Firenze, di un esposizione fotografica curata da Alessio Romeo, componente attivo dell'Exploring Team, che introdurrà la serata parlando dell'esperienze passate alla ricerca dell'avvenura durante i reportage.

I migliori video del giorno

Le proiezioni verranno introdotte dal regista e celebre slackliner Alessandro d'Emilia con la proiezione del suo Film "Line Revolution", che racconta il meeting di Monte Piana del 2015.

L'appuntamento sarà preceduto da un aperitivo con degustazione di prodotti tipici delle Dolomiti, che porteranno un tocco di montagna e di posti, in questa serata, solamente geograficamente lontani.