3

Il successo di Your Name. non accenna a scemare, nonostante siano passati oltre quattro mesi dall'uscita nelle sale nipponiche dell'ultima fatica di Makoto Shinkai, che sta via via infrangendo tutti i record di incassi al botteghino e tra qualche giorno approderà al cinema anche da noi (qui l'elenco delle sale). Questa volta, a cavalcare l'onda del successo del film è un gruppo dōjin chiamato Ojō no Yokushitsu (Il bagno della figlia), che ha recentemente alzato il sipario sulla sua ultima creazione, un manga crossover di 28 pagine tra l'opera di Shinkai e... Ken il Guerriero, intitolato "Unu no na wa."

Il termine "unu" del titolo è un modo volgare per dire "tu" o "idiota".

Nel breve manga, i muscolosi protagonisti di Ken il Guerriero si trasformano improvvisamente in Mitsuha e Taki, protagonisti del blockbuster di Shinkai, iniziando così una serie di peripezie e disavventure.

I fan delle due rispettive opere, hanno preso positivamente la parodia, infatti, alcuni commenti dicono: "Bisogna ridere alle parodie, e non lamentarsi perché prendono in giro la serie che piace, il disegno è magnifico"

E ancora: "Parodie sulla Divina Scuola si fanno da quando è nata ed è bene che sia così, perché più se ne parla meglio è, dato che ultimamente a me sembra che stia un po' sbiadendo nella memoria pop. Dopo che avrò visto Your Name spero di divertirmi a capire i riferimenti e le citazioni e di non scoppiare a ridere immaginandomi i volti di Raoul e Toki"

Ecco le trame delle due rispettive opere

Hokuto no Ken

Un conflitto mondiale negli anni 90 del XX secolo ha comportato il collasso della moderna civiltà e la più totale devastazione ambientale.

I migliori video del giorno

I sopravvissuti all'olocausto nucleare si sono ridotti a vivere in piccoli assembramenti urbani in oasi in mezzo al deserto, assediati da bande di predoni, che saccheggiano e distruggono tutto ciò che incontrano. In questo scenario si muove Kenshiro, 64º successore della scuola di arti marziali "Divina Scuola di Hokuto", l'Hokuto Shinken.

Your Name

Mitsuha Miyamizu, una studentessa delle superiori che vive nella piccola cittadina di montagna di Itomori, è stufa della sua vita monotona: vorrebbe essere infatti un affascinante ragazzo di Tokyo. Sua madre è morta, mentre suo padre, il sindaco della città, è quasi un estraneo. Vive così in un tempio insieme alla sorella minore, Yotsuha, e all'anziana nonna Hitoha, che fa la sacerdotessa.