Continua, in Italia, la folle corsa al primato di La La Land, che già al suo esordio italiano non ha deluso e ha sbancato il botteghino al primo weekend. Già fresco detentore di Golden Globe come miglior regia e suprema interpretazione dei due protagonisti, "Il Musical" si avvale di ben 14 candidature all'Oscar, eguagliando la folle e meravigliosa corsa del "Titanic" di James Cameron. Ebbene sì, "Il Musical" proprio definito tale per la sua ardua impresa di conquistare un mondo intero di appassionati, critici, amanti e sognatori di tutto il mondo, giungendo qui in Italia in primo luogo mediante la Mostra Internazionale Cinematografica, cui la protagonista Emma Stone si aggiudica l'onorato premio di migliore interpretazione femminile.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Cinema

Una vera e propria "Febbre del sabato sera" che va ben oltre le semplici aspettative e regala un fascino "soporifero" che anche i media hanno adeguatamente esposto. Il film, pertanto, pare di gran lunga essere adatto a qualunque periodo di uscita nelle sale, qualunque la stagionalità o festività ricorrente sia, dal Natale a San Valentino.

Tale Capolavoro, opportuno ricordarlo, è stato anche proposto in Dolby Atmos, nelle relative sali adiacenti in Italia.

Ben 280.000 euro di incassi, con un totale di quasi 3 milioni di euro solamente dopo la prima settimana di programmazione. Bene anche "Split", che, nonostante i diversi pareri contrastanti, si mantiene in costante corsa al secondo posto con 230.000 di puro incasso. In leggero calo "L'ora legale", la commedia made in Italy di Ficarra & Picone che, nell'ultima settimana, ha portato a casa 186.000, superando tutto sommato i 7 milioni di euro, mantenendosi così sul gradino più basso del podio. Un po' meno bene "Arrival" che cala drasticamente sulla medaglia di legno con guadagno inferiore ai 68.000 euro. Metà classifica per "Collateral Beauty" con Will Smith con incasso netto di 54.000.

I migliori video del giorno

Male, malissimo, "Suspiria" di Dario Argento, riproposto sul grande schermo in versione 4K, che non arriva nemmeno alla somma di 50.000 euro, piazzandosi ultimo e ben isolato nella top ten.

Uno Sguardo Oltreoceano

Negli USA, si attende particolarmente (seppur senza particolare entusiasmo), l'uscita del nuovo sequel "The Ring", noto come "Rings" che ne completerà la trilogia. Tuttavia, il film è pronosticato (al momento) a raggiungere una delle prime posizioni in classifica, sfiorando approssimativamente i 15 milioni di dollari. Nulla, però, con la guerra cinematografica di San Valentino, vincolata da uscite particolarmente con prospetto di alto guadagno: sia fatto il caso delle 50 sfumature di grigio, dove già i media, saranno pronti a stimolarne la probabilità di vittoria mensile. A farsi spazio, anche John Wick e il fantasmagorico LEGO Batman, editato anche in formato IMAX nelle sale adiacenti.

Oriente in tinta Marvel

Per quanto riguarda il mercato nipponico, si verifica un calo drastico di Arrival, primo su tutte le classifiche settimana scorsa, ora ultimo nella Top Ten.

Successo molto sfrenato per Doctor Strange, che al suo ingresso in Giappone ha già imposto il suo primato al botteghino, superando abbondantemente i primi 3 milioni.