Nei giorni scorsi fabri fibra ha confermato ai supporter l'imminente uscita del suo prossimo album, che si chiamerà 'Fenomeno' e verrà pubblicato nella primavera del 2017. L'annuncio ufficiale del rapper marchigiano è arrivato tramite la diffusione di un breve video postato sui social network; la clip ritrae l'autore di 'Mr. Simpatia' alla guida della sua autovettura, mentre canta un suo vecchio brano intitolato la 'La Cosa più Facile'.

Il concept del nuovo album di Fabri Fibra

Il pezzo ripete in maniera ossessiva la parola 'Fenomeno', e sottolinea come la società richieda sempre più spesso doti da primo della classe in ogni settore.

Il titolo del nuovo album di Fabri Fibra è quindi da intendere come un' auto-citazione del rapper sotto contratto con la Universal, che ha dichiarato di aver voluto puntare su questo concetto perchè sarebbe più attuale oggi rispetto a 15 anni fa. Queste le sue parole:

"Il nuovo album si intitola 'Fenomeno', presto fuori il primo video, sempre dal titolo 'Fenomeno'. È un richiamo a quel periodo, quando scrivevo in provincia. Ma soprattutto è un' auto-citazione, un richiamo a questo concetto del fenomeno, perchè questa traccia è del 2003, ma è sicuramente molto più attuale oggi, perché siamo tutti fenomeni oggi".

L'errore di Rolling Stone sottolineato da Fabri Fibra

Poche ore dopo la pubblicazione della clip la notizia stava già circolando su tutti i principali siti musicali, tra questi, ovviamente, anche il portale italiano della nota rivista rolling stone, che ha però commesso un incredibile errore di valutazione, supponendo che il brano cantato da Fibra nel video sopracitato fosse il nuovo singolo del rapper di Senigallia.

I migliori video del giorno

La gaffe è stata poi rimarcata dallo stesso rapper sia su Twitter che su Instagram Stories.

Leggendo la 'cronologia modifiche' del post di Rolling Stone è facile comprendere la dinamica dei fatti: il primo testo, che è stato poi corretto in seguito alla segnalazione dello stesso Fibra, parla infatti di 'primo singolo del nuovo album', mentre nel testo corretto, attualmente visibile al pubblico, il brano viene semplicemente descritto come il 'pezzo da cui Fabri Fibra ha tratto ispirazione'.

L'autore di 'Turbe Giovanili' ha voluto ironicamente sottolineare la vicenda, dapprima su Instagram Stories, e successivamente con un tweet, nel quale ha incorporato l'articolo dove era presente il clamoroso errore. La distrazione era comunque già stata segnalata da vari utenti con alcuni commenti, tuttora presenti sia su Facebook che su Twitter.