Spettatori seriali di film e amici cinefili, non disperate, perché nonostante la meravigliosa temperatura primaverile, queste settimane riservano ancora molte sorprese al cinema: infatti fra mercoledì 12 e giovedì 13 aprile saranno trasmessi nelle sale cinematografiche tre film interessanti e che potrebbero catturare il vostro interesse, per passare ancora una bella serata davanti allo schermo.

Da Mercoledì 12 aprile

moglie e marito, è un film di Simone Godano con protagonisti Andrea, interpretato da Pierfrancesco Favino e Sofia, la bella Kasia Smutniak: loro sono una bella coppia, anzi lo era. Dopo dieci anni di matrimonio, stanno infatti ormai pensando al divorzio.

Qualcosa cambia il corso degli eventi quando, a causa di un esperimento scientifico di Andrea, si ritrovano improvvisamente uno dentro il corpo dell’altra: Andrea è Sofia e Sofia è Andrea. Come se la caveranno i due, vivendo ognuno la vita del proprio partner?

Una commedia intelligente e non pretenziosa che racconta la difficoltà di oggi forse più grande: mettersi nei panni degli altri ed interrogarsi su ciò che sono i sogni e le aspettative di chi ci vive accanto.

Da Giovedì 13 aprile

Un’altra simpatica commedia, che vede protagonista Toni Servillo, è Lasciati andare. In questo lungometraggio, Servillo è Elia, uno psico-analista ebreo di mezza età severo, con un senso dell'umorismo molto arguto: durante le sue sedute e in generale nella vita, tiene tutti a distanza di sicurezza, persino la sua ex moglie Giovanna.

I migliori video del giorno

In una vita piuttosto grigia e priva di emozioni, Elia ha una battuta d’arresto: è costretto da un piccolo malore a riprendere in mano la situazione, cominciando con l’iscrizione in una palestra. Proprio lì conosce Claudia, una personal trainer buffa, con il culto del corpo, che non ha paura di confrontarsi con Elia in maniera schietta e che lo coinvolgerà in una serie di episodi divertenti e imprevedibile. Un bel cast di attori che accompagnano il grande Toni Servillo, fra cui spiccano Luca Marinelli e Carla Signoris.

Personal Shopper

Premiato per la miglior regia al Festival di Cannes 2016, Personal shopper è un thriller di Olivier Assayas, interpretato da kristen stewart: per la seconda volta, regista e attrice lavorano insieme dopo il primo lungometraggio del 2014, Sils Maria e ritrovano alcuni dei temi affrontati già nel precedente film: la domanda che più preme all’autore francese è “chi sono io?” e “chi sono le persone che mi circondano?”.

Maureen infatti è una giovane donna americana che vive a Parigi e lavora come personal shopper, sceglie vestiti per star ricchissime ma Maureen ha anche il dono di comunicare con gli spiriti. Cerca quindi un contatto con l'aldilà per poter salutare definitivamente il fratello gemello Lewis, da poco scomparso ma comincerà a ricevere strani messaggi da qualcuno che forse non è il fratello. Al limite con il genere horror, il film cattura lo spettatore e lo trascina in un'atmosfera elegante e sofisticata, ma anche misteriosa e intrigante.