'Io ti spiezzo in due', e fu subito leggenda. Il vocabolario di Ivan Drago nel celebre quarto capitolo della saga di Rocky Balboa è piuttosto limitato, ma nella versione italiana quella frase pronunciata sul ring è un autentico cult. La carriera cinematografica di Dolph Lundgren è legata a doppio filo con il personaggio del possente e glaciale pugile sovietico, anche se negli anni successivi l'attore svedese si è costruito una discreta fama interpretando diversi action movie. La scorsa estate Sylvester Stallone ha annunciato che il personaggio del suo rivale in 'Rocky IV' sarebbe stato rispolverato per il sequel di 'Creed', film che aveva come protagonista, nella parte di un giovane e talentuoso pugile, il figlio illegittimo di Apollo Creed.

All'angolo, nel ruolo di manager, allenatore e mentore, colui che del padre era stato il più grande avversario sul ring e, insieme, il migliore amico. Facile ipotizzare l'intreccio del nuovo film [VIDEO], perché Ivan Drago fu il responsabile della morte di Apollo in quello che doveva essere un match-esibizione. Ci attende dunque una vendetta, quantomeno sportiva? Difficile che il giovane Adonis 'Donnie' Creed possa incrociare i guantoni con Ivan, considerata l'età del pugile russo. Ma ecco spuntare all'orizzonte un nuovo Drago.

Creed vs Drago, da padre a figlio

Dunque il giovane Creed non sfiderà Ivan Drago (oltretutto Donnie Creed non è un peso massimo, ma un mediomassimo) e non è neppure ipotizzabile un match-bis di Rocky contro il pugile russo, sempre per motivi anagrafici e considerata anche la trama del primo film, dove un anziano Balboa combatte la sua sfida più difficile contro il cancro.

Ecco che entra in scena Vitor Drago, figlio dell'ex campione mondiale dei dilettanti: forte, spietato ed arrogante come il padre? Può darsi, certo è che le sua strada e quella di Donnie sono destinate ad incrociarsi così come - in questo caso per la seconda volta - quelle di Rocky ed Ivan Drago, considerato che quest'ultimo si trova all'angolo del suo erede così come Balboa in quello del figlio di Apollo. Per il ruolo di Vitor Drago è stato scelto Florian Munteanu, pugile e modello di fitness tedesco di chiare origini rumene. L'annuncio in tal senso è stato dato da Sylvester Stallone tramite i suoi account social. Le riprese del film inizieranno a febbraio a Philadelphia, l'uscita nelle sale americane [VIDEO] è prevista per il 21 novembre 2018. Il titolo 'Creed 2' non è ancora ufficiale, le uniche certezze sono quelle della regia affidata a Steven Caple jr mentre Stallone ha scritto la sceneggiatura insieme a Cheo Hodari Coker e Ryan Coogler, regista del primo 'Creed', sarà invece il produttore esecutivo. Tutti confermati i componenti del cast, Sylvester Stallone (Rocky Balboa), Michael B. Jordan (Donnie Creed) e Tessa Thompson (Bianca), oltre ovviamente Dolph Lundgren nei panni 'storici' di Ivan Drago e, come detto, Florin Munteanu nel ruolo di Vitor Drago. #Cinema #boxe