7

Mantova Arte&Musica

Mantova è città d'arte e storia, legata indissolubilmente al casato dei Gonzaga, ma oggi è anche la città del Festivaletteratura. Da due anni a questa parte si è aperta una nuova parentesi particolarmente affascinante, ovvero, "Mantova Arte&Musica" che nel 2018 arriva alla terza edizione. Il comune denominatore con lo scorso anno è il respiro internazionale degli ospiti invitati con Elton john, Alvaro Soler e Sting che hanno raccolto gli applausi della città virgiliana, mentre questa estate saranno Jamiroquai e Massive Attack a radunare i propri fans nella stupenda cornice della Piazza Sordello.

The return of the Space Cowboy

L'ultimo lavoro in studio per Jason Kay e soci, Automaton, è datato 2017 quindi sarà lecito attendersi impulsi di puro acid jazz che ha contraddistinto il sound degli esordi abbinato alla venatura funk/pop che ha incorniciato gli ultimi lavori discografici della band londinese.

I fan dei Jamiroquai potranno assistere allo show [VIDEO] a Mantova il 10 luglio.

Trip Hop dei Massive Attack

Formatisi a Bristol nel 1987, si portano addosso l'etichetta di pionieri del Trip Hop, in virtù della ricca mescolanza di suggestioni musicali che confluiscono in un sound di cui è difficile delinearne i contorni. La band inglese suonerà in Piazza Sordello il 15 Luglio.

Ad aprile arriva Dylan

Prima dell'evento estivo con la musica che incalza, c'è il grande concerto [VIDEO] dell'8 aprile al PalaBam, con Bob Dylan che porta sul palco più di mezzo secolo di musica e poesia, un lungo percorso che ha ottenuto etichette, premi e onori come il Pulitzer nel 2008 e il discusso Nobel per la letteratura nel 2016.

Il cantautore statunitense è da considerarsi un moderno Cyrano che con le sue parole ha colpito ancor più che con la spada.

I migliori video del giorno

Ha cantato dei tempi che mutano e a modo suo ne è stato al tempo stesso cronista e attore principale di un cambiamento storico e sociale che spesso ha utilizzato le sue parole come colonna sonora dai pigmenti forti e profondi. In primavera sarà dunque a Mantova per alternare i suoi vecchi classici ad altre canzoni della tradizione americana, ma riviste e prodotte di recente. Nel 2016 esce Fallen Angels, un viaggio lontano dal Tempo negli States, mentre il 2017 è stato l'anno di Triplicate, tre appuntamenti in una produzione discografica unica in cui si diramano 'Till the sun go down, Devil Dolls e Comin' home late. Si tratta di tre dischi in uno dove ancora una volta la poetica di Dylan si addentra nell'underground del suolo americano dipingendolo secondo la percezione e l'estetica di una sensibilità che non può trovare paragoni tra i contemporanei.