Per gli appassionati della musica elettronica: rimanete sintonizzati! E’ in arrivo Jon Hopkins in un’unica soluzione italiana ovvero una sola data a Milano il 30 Giugno per ASTRO Festiva wind music awards 2018 [VIDEO] al Circolo Magnolia. Tappa del tour europeo che vedrà Hopkins protagonista e presentatore del suo nuovo album intitolato Singularity, in uscita per Domino/SpinGo il prossimo 4 Maggio. Data da non dimenticare anche perché questo nuovo album è stato tanto atteso dai followers dell’artista; è infatti il primo album dopo Immunity del 2013 dagli effetti psichedelici.

Hopkins, per chi ancora non lo conoscesse, nasce a Londra nel 1979 ed è un musicista-compositore britannico, principalmente attivo nel panorama musicale elettronico.ferrara in musica Sbalordisce e sbalordirà ancora (ne siamo certi!) i “fedeli” del sound elettronico e chiunque presiederà alla tappa italiana del suo tour.

Il primo brano tratto dal nuovo album - animato e diretto da Robert Hunter ed Elliot Dear - è intitolato Emerald Rush, un brano che non solo rende l’idea di un’altra dimensione, ma “musica-trasporta” realmente in un’altra entità sonora e spaziale, scandita dal ritmo dell’elettronica.

L’album, Singularity

L’album, Singularity, è invece un viaggio tra l’ego e l’alter- ego dell’artista, cucito in modo sartoriale sulla sua pelle; dettato infatti da esperienze personali che ondeggiano dalla meditazione agli stati di trance e che rifletteno i diversi stati d’animo ed emozionali dello stesso, attraverso un percorso sonoro che intervalla i ritmi della techno più incisiva, alla musica corale e trascendentale, da assoli di piano ad ambient rarefatta e psichedelica. Uno stato sonoro che rispecchia l’essere mentale e psicologico alla ricerca del vero e proprio senso di pace che troverà esclusivamente nella natura.

E' stato definito "Un disco circolare che si chiude tornando al suo punto di partenza, dopo aver disegnato un universo che nasce, si espande e ruota attorno ad un affilato centro gravitazionale. Se Immunity tracciava l'oscura ed alternativa realtà di un'unica, epica uscita notturna, Singularity esplora invece le dissonanze e le fratture sospese tra urbanità distopica e natura incontaminata". E dunque per cogliere a fondo queste percezioni dell’artista e condividerle, non bisogna far altro che non perdere la data milanese. Ed Astro Festival è orgoglioso di essere una tappa del tour in collaborazione con DNA produzioni.