Rulli di tamburo e squilli di tromba stanno per annunciare l'avvio della XII edizione del Festival Internazionale di giornalismo che certamente interesserà gli addetti del settore, ma di fatto è, come sempre, aperto a tutti.

Non a caso infatti si chiama "Festival del Giornalismo Internazionale" perché è caratterizzato da presenze attive, ospiti e pubblico proveniente da diverse parti del mondo e il cui accesso sarà, come ogni anno, totalmente gratuito; e si potrà entrare anche agli eventi liberamente fino ad esaurimento posti.

Il XII Festival del Giornalismo a Perugia

Un evento che è un salone internazionale , un'espressione di incontro, confronto, collaborazione e multietnico in grado di attrarre e coinvolgere così tanta gente differente e con così tanto entusiasmo, da farne un epicentro unico nel suo genere.

Impreziosito inoltre dalla sua cornice, Perugia la città ospitante, in cui si colloca il Festival; città particolarmente affascinante che si distingue per il suo stile medievale e la sua bellezza singolare.

Il Festival andrà “in onda” dal 11 al 15 Aprile prossimo e si preannuncia come sempre dinamico, innovativo e frizzante. Cinque giorni di full-immersion nella città, ricca di eventi dislocati in diversi luoghi e che si spiegheranno come vele sotto forma di dialoghi, confronti, interviste, workshop, spettacoli, musica e documentari... Ossigeno per le menti!

Oltre 300 le proposte del Festival in 14 diverse posizioni, mappate nel centro storico di Perugia; proposte che saranno anche trasmesse in live-streaming, sul canale youtube e sulla piattaforma video per chi non potrà essere presente fisicamente.

Chi animerà il Festival?

Non dimentichiamo inoltre che tanti e vari saranno i giornalisti presenti che tratteranno diversi argomenti: da temi già affrontati a nuove riflessioni che consentiranno di guardare al mondo e alle varie culture da nuove prospettive. Ci saranno anche oltre 700 speaker, 200 volontari che provengono da diversi paesi del mondo, insieme a studenti, aspiranti giornalisti, fotografi provenienti anch'essi da 21 diversi Paesi come Austria, Australia, Belgio, Bulgaria, Columbia, Francia, Germania, Grecia, Kenya, Camerun, India, Messico, Pakistan, Regno Unito, Uruguay, Tunisia e tanti altri: il suo essere intercontinentale sottolinea la peculiarità e insieme la ricchezza di questo evento.

Vari e fondamentali saranno anche gli argomenti trattati in questa nuova edizione che sta per cliccare il suo pulsante “start”. Tra le tematiche centrali c'è la disinformazione, il cambiamento climatico, le crisi umanitarie, la migrazione, il giornalismo investigativo, il reddito di base e molto ancora, temi sempre all'ordine del giorno che interessano davvero tutti, come occasione in più di riflessione e confronto.

Ricordiamo che il Festival è il risultato della partecipazione di molte persone, di volontari, organizzazioni, istituzioni e media oltre che di vari sponsor, la Regione Umbria come principale partner istituzionale e l’Ordine Nazionale dei Giornalisti. Dunque, non resta altro che darci appuntamento al Festival!

Segui la nostra pagina Facebook!