Nella giornata di ieri shade ha rilasciato una video intervista di oltre trenta minuti ai microfoni di Hip Hop Tv, rispondendo, come consuetudine nelle interviste condotte da Max Brigante e Michele Wad Caporosso, a tutte le domande poste live dagli utenti che stavano seguendo lo show in diretta su facebook e YouTube.

Non solo rap

Il rapper torinese ha toccato svariati argomenti, passando dal calcio – tema caro a Shade, juventino convinto e punto fermo della 'Nazionale Hip Hop', la squadra di calcio dei rapper che organizza regolarmente eventi di beneficenza – al doppiaggio, altra sua grande passione, che da qualche tempo è divenuta anche un lavoro vero e proprio, per arrivare poi, ovviamente, a parlare di rap.

Shade non si è fatto problemi a parlare di molti suoi colleghi, tra i quali J Ax, fabri fibra, Nitro, Sfera Ebbasta, Guè Pequeno [VIDEO], Ensi e tanti altri.

Il pensiero sui colleghi del rap-game

Shade ha voluto sepndere belle parole per J Ax, svelando al mondo come abbia iniziato ad ascoltare rap proprio grazie a lui, sottolineando come nella sua idea, – contraria a quella di molti appassionati di hip hop– il socio di Fedez debba tutt'ora essr considerato un rapper a pieno titolo.

Successivamente il rapper torinese ha parlato di Guè Pequeno, queste le sue parole: 'Tra i rapper inarrivabili con cui vorrei collaborare metto sicuramente Guè Pequeno. Mi piace molto, siamo molto diversi, però è una persona super intelligente. Lui, ad oggi, è secondo me tra i più forti [VIDEO], forse il più forte, l'unico che si è sempre rinnovato.

Non c'è mai un suo pezzo che ha lo stesso flow di un altro, ci avete mai fatto caso ? Mi piacerebbe proprio lavorare con lui, per una questione di stima.

Nel corso dell'intervista l'autore di 'Mirabilansia' ha voluto fare i complimenti anche a Fred De Palma, con cui in passato a collaborato più volte, ed al giovanissimo Quentin 40, che ha indicato come possibile rivelazione del 2018 nel panorama rap.

Belle parole anche per Ensi, definito come uno dei migliori freestyler d'Italia – migliore dello stesso Shade – Danti, Dargen D'Amico, Jake La Furia, Marracash, Salmo e Fabri Fibra, indicati come papabili membri di una ipotetica top 5 (anche se i nomi sono più di 5) del rap made in Italy.

Questo il pensiero di Shade su Fabri Fibra: 'Fibra va sicuro messo nei top 5, probabilmente anche nei top 3, anzi top 1 (ride, ndr), però non saprei chi togliere tra gli altri'.

Nitro e la finale di Mtv Spit

Nella parte finale della chiacchierata con Max Brigante il rapper torinese ha voluto sottolineare l'importanza della sua vittoria contro Nitro nella finale della seconda edizione di Mtv Spit.

Queste le sue parole: 'Penso sia stato uno degli step più importanti della mia carriera, ogni step contribuisce ovviamente.

Quella vittoria ha rappresentato sicuramente uno degli step più importanti [..] tra i ragazzini è iniziato a circolare il mio nome, hanno iniziato a parlare di me'.

Sfera Ebbasta, il più imitato

Shade ha parlato anche di Sfera Ebbasta, citandolo ed utilizzandolo come esempio nel rispondere ad una domanda relativa alla poca originalità dei nuovi rapper italiani, queste le sue parole: 'Il fatto di imitare gli altri rapper è più una cosa degli emergenti: c'è chi cerca di copiare Sfera Ebbasta, che adesso è l'emblema della trap, quindi ora tutti vogliono essere come lui'.