Non ha ancora un titolo, ma il progetto è già stato annunciato dalla HBO. La fortunata Serie TV 'Game of Thrones' avrà un prequel e le prime rivelazioni sono certamente soprendenti per i fans. Arrivano da una fonte autorevole, George R.R. Martin in persona, l'autore della saga Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco che ha ispirato la serie. Martin, attraverso il suo blog, ha reso noto che il prequel sarà ambientato ben diecimila anni prima degli eventi narrati nei suoi libri ed in Game of Thrones. Inoltre, l'autore ha annunciato che la scrittura sarà affidata a Jane Goldman (già showrunner per Kick-Ass e X-Men: L’inizio). Una notizia che spiazza un po' tutti i fan della serie che, tra le ipotesi, avevano già fantasticato su un prequel riguardante gli eventi svolti novanta anni prima, ovvero quelli che riguardano la saga già presente nei tre racconti scritti da Martin che formano il volume Il cavaliere dei Sette Regni, in cui il protagonista è Egg, futuro re Aegon V della casa Targaryen.

Non per questo la notizia rende meno eccitati i fan che aspettano solo l'ufficialità del titolo da pare della produzione.Tra i possibili titoli, lo stesso Martin suggerisce 'The Long Night', la lunga notte, inteso come un periodo buio, "un inverno durato una generazione in cui venne combattuta la guerra più grande di sempre contro gli Estranei". Si tratta però solo di un'ipotesi ventilata dallo scrittore che sottolinea come, probabilmente, la HBO vorrà comunque inserire nel titolo 'Game of Thrones'. "Lo sapremo presto o tardi", ha detto.

Il prequel dei prequel

Alla luce di quella che sarà l'ambientazione, in base a quanto rivelato da Martin, possimo certamente parlare de "il prequel dei prequel", ovvero tutto partirà laddove tutto è cominciato, portando lo spettatore in un mondo di cui ha sentito solo fantasticare o di cui ha visto qualche piccolo dettaglio attraverso le visioni di Bran Stark.

Dunque, qualunque sia il titolo, considerato che il suggerimento dell'ispiratore della fortunata serie potrebbe essere in qualche modo recepito, una 'lunga notte' sarà comunque il tema centrale della trama. Un salto temporale così dilatato, però, porterà alla rivoluzione dell'intero cast e nessuno degli attuali membri dovrebbe farne parte. Inoltre, la serie tratterà argomenti che non sono legati a nessuno dei libri di Martin e sarà completamente inedita sia per gli amanti dello show tv, sia per gli amanti dei libri. Ci aspetta dunque l'inverno lungo un'intera generazione, prima che gli uomini prendessero il controllo del Continente, epoca in cui i Figli della Foresta per difendersi dai Primi Uomini genereranno gli Estranei e, successivamente, Bran il Costruttore erigerà la Barriera per difendersi da queste creature.

Il primo di cinque progetti targati HBO

Questo progetto sarà, però, solo il primo dei cinque [VIDEO] che la rete ha proposto di realizzare, annuncio che è arrivato quasi in contemporanea con la notizia che la serie principale chiuderà con l'ottava stagione [VIDEO]nel 2019.

L'universo creato da George R.R. Martin, quindi, grazie ai contributi della rete statunitense, sembra proprio destinato a diventare un cult al pari di quelli della Marvel, DC, Star Trek o Guerre Stellari.