Rimini, come al solito, offre varie possibilità di intrattenimento, specialmente nel periodo estivo. A volte però ce ne sono alcune che meritano di avere una maggiore risonanza perché rischiano quasi di passare inosservate. È il caso del pomeriggio del 9 giugno , passato al Sunflower backpacker hostels in compagnia di Luca Paiardi e Danilo Ragona che raccontano la trasformazione della loro vita dopo che un incidente ha fatto loro perdere l'uso delle gambe.

Pubblicità
Pubblicità

Luca e Danilo al Sunflower backpacker hostels

Quando succedono degli eventi importanti come questo le persone devono guardare dentro sé stessi e devono cambiare la loro vita. Come dice Luca Paiardi "o si cambia in meglio oppure si peggiora".

Luca e Danilo ci hanno dato un esempio di come la disabilità possa essere affrontata in modo creativo, interessante, pieno e ricco.

Il coraggio di cambiare

Così Luca Paiardi laureato in architettura, gioca a tennis, fa parte di un gruppo musicale con il quale suona in tutta Europa.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Curiosità

Danilo Ragona è un industrial designer che progetta carrozzine di design che, come dice lui, "vanno indossate come si porta un vestito che tutte le mattine si sceglie per andare al lavoro".

Insieme creano un progetto, a dire la verità non solo uno, e lo portano in giro per il mondo.

È viaggio Italia un progetto che ha l'obiettivo di dimostrare che vivere con disabilità è possibile se ci si mette nella condizione di guardare dentro sé stessi alla scoperta dei propri limiti e tentare di superarli.

Pubblicità

La salute del resto è un bene che va preservato e la medicina odierna offre molte possibilità se usata con scienza e coscienza.

Questa avventura li porta in Brasile, in Kenya, in India per dimostrare che vivere con una carrozzina non significa rinunciare alla bellezza, alle occasioni, allo sport, all'integrazione sociale e alla possibilità di vivere intensamente ogni esperienza.

La disabilità pone limiti solo nella misura in cui ci si lascia andare.

È il caso di Arianna Amati, ad esempio, vincitrice della medaglia d'oro ai campionati italiani di forme nel Taekwondo. Oppure è il caso di Claudio Giordana, malato di SLA che attraverso il suo blog e la sua partecipazioni a trasmissioni televisive e a incontri con altri malati, incoraggia chi come lui vive le difficoltà di ogni giorno.

Quindi viaggio Italia non è solo un giro per il mondo di piacere, ma diventa un'occasione per scoprire i propri limiti e superarli e lanciare il messaggio che la disabilità non è una condizione che limita ed esclude.

Pubblicità

Inizia anche il viaggio nelle unità spinali

Questo messaggio di speranza e di concretezza verrà portato all'interno degli ospedali dove si trovano persone che vivono le stesse condizioni in cui sono passati loro. Danilo e Luca ci tengono molto a questo progetto che presto diventerà una realtà molto concreta dove potranno portare al loro testimonianza e le soluzioni che in questi anni hanno trovato per migliorare la vita delle persone in carrozzina.

Pubblicità

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto