Todd Phillips, il regista di Joker, ha annunciato che il clown più pericoloso dei fumetti DC Comics sarà completamente diverso da tutti gli altri visti fino a ora sul grande schermo. Le foto pubblicate da Empire nel numero di agosto 2019 infatti anticipano come Joaquin Phoenix sia diventato Joker.

Todd Phillips: 'Gli appassionati di questo personaggio si infurieranno guardando il film'

Ha detto il regista: "Non abbiamo preso in considerazione i fumetti e prevedo rabbia da parte dei fan.

Abbiamo scritto la storia sulla base del luogo da cui un ragazzo come Joker potrebbe arrivare. Per me è stato molto affascinante, è la vicenda di come ci si può trasformare in Joker, non è neanche lui, si parla di un uomo". Quest'ultimo a cui fa riferimento il regista è Arthur Fleck, un essere umano debole che, in modo inesorabile, si trasformerà nel cattivo più temuto di Gotham City". Per Phillips l'unico attore adatto a questa parte è sempre stato Phoenix.

Il regista e lo sceneggiatore Scott Silver, premio Oscar per The Fighter, hanno detto: "Per noi è un attore grandioso. In fase di scrittura avevamo la sua foto sul computer e pensavamo: 'Dio, pensa se davvero Phoenix accettasse il ruolo'".

La pellicola si basa sulla nemesi tradizionale di Batman e la vicenda, ambientata nel 1981, sarà del tutto inedita, indipendente e mai vista al Cinema. L'indagine fatta dal regista su Fleck, un uomo abbandonato socialmente, avrà una sua valenza morale.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Cinema

Certo, la figura di un clown caduto in disgrazia e trasformatosi in Joker è stata descritta nel celebre fumetto The Killing Joke del 1988, scritto da Alan Moore e disegnato da Brian Bolland. Appare quindi improbabile non essersi ispirati a un'opera così di successo. In questa pellicola è inoltre possibile individuare una citazione al film del 1983 di Martin Scorsese "Re per una notte", nel quale Robert De Niro, presente in Joker, è Rupert Pupkin, comico psicopatico con l'ossessione per un conduttore tv interpretato da Jerry Lewis.

De Niro: 'Esiste una connessione con il film di Scorsese, ma è indiretta'

De Niro ha dichiarato che esiste "una connessone indiretta" tra il film di Scorsese e il Joker di Todd Phillips. "Il mio personaggio - ha dichiarato De Niro - non è Rupert diventato conduttore televisivo tanti anni dopo. Forse questa pellicola l'avrei trovata molto più interessante se mi avessero offerto qualcosa di questo tipo, ma in questa circostanza si tratta di un altro genere di correlazione".

Nel film, oltre a Phoenix e De Niro, ci sono Shea Whigham, Josh Pais, Marc Maron, Douglas Hodge, Glenn Fleshler, Brett Cullen, Frances Conroy, Bill Camp e Zazie Beetz. La produzione è affidata a Bradley Cooper, Todd Phillips ed Emma Tillinger Koskoff; in produzione esecutiva ci sono Bruce Berman, Joseph Garner e Richard Baratta. Sarà la Warner Bros Pictures a distribuirlo e l'uscita è prevista per il 3 ottobre di questo anno.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto