Tempo fa Quentin Tarantino aveva annunciato che avrebbe lasciato il Cinema dopo il suo decimo film. Sembra, però, che abbia anticipato il suo ritiro. "C'era una volta ... a Hollywood", quindi, potrebbe essere la sua ultima pellicola. Tutti i suoi fan temono che questa decisione sia definitiva, ma non sono i soli a preoccuparsi.

Quentin Tarantino: 'Lascio il cinema, ma rimango, comunque, creativo'

Recentemente a GQ Australia il regista ha dichiarato: "Credo di essere giunto al culmine del cammino per quanto riguarda il grande schermo.

Non abbandonerei la creatività e penso di scrivere per il teatro e dei libri. Credo solo di aver comunicato tutto ciò che potevo donare con le mie pellicole. Se il mio ultimo film venisse promosso a pieni voti, potrei anche non fare il decimo. Potrei stopparmi ora. O, magari, andrò avanti fino a quando ho ancora successo. Non lo so". Il co - protagonista di "C'era una volta ... a Hollywood", Brad Pitt, è certo: "Quentin non sta scherzando assolutamente.

Io credo che sia dannatamente sincero. Io ho esplicitamente protestato in sua presenza, ma lui intuisce quando un cineasta comincia a non essere più quello di una volta. Nonostante tutto, ha altri progetti e non dovremo salutarlo per sempre ancora per un bel po' di tempo". In fase di promozione al Festival di Cannes, "C'era una volta a ... Hollywood" è stato definito il nono film di Tarantino. Quindi rimane l'ultimo tassello per completare la sua intera opera prima di abbandonare il cinema e, inoltre, "Kill Bill" per il regista texano è una pellicola unica, anche se è stata divisa in due capitoli.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Cinema

Per quanto riguarda il suo ultimo film, è importante ricordare l'eccezionalità del cast: oltre a Brad Pitt, Lena Dunham, Tim Roth, Bruce Dern, Timothy Olyphant, Emile Hirsch, Dakota Fanning, Michael Madsen, Kurt Russell, Al Pacino, Margot Robbie e Leonardo Di Caprio. Quest'ultimo veste i panni di Rick Dalton, un attore famoso per una serie ambientata nel west che vuole entrare a far parte del mondo del cinema hollywoodiano del 1969.

Sulla stessa lunghezza d'onda c'è il suo stuntman, controfigura e spalla Cliff Booth (Brad Pitt). A fare da sfondo alle storie dei due protagonisti c'è il terrificante assassinio da parte dei seguaci di Charles Manson di Sharon Tate (Margot Robbie, vicina di casa di Dalton della storia) e di quattro suoi amici. L'uscita italiana è prevista per il 19 settembre del 2019.

Ci si domanda che fine faranno quei progetti di cui aveva parlato tempo fa

Prima del suo abbandono definitivo al cinema, però, Quentin Tarantino dovrebbe accontentare i suoi fan portando a termine due lavori di cui ha parlato tempo fa: "Django/Zorro", adattamento cinematografico del fumetto da lui realizzato e l'ultimo film della saga "Star Trek", sceneggiata da Mark L. Smith, prodotta da J. J. Abrams e che punta a un divieto ai minori completo.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto