La cantautrice siciliana Gerardina Trovato ha rilasciato un'intervista a Il Messaggero, in cui ha espresso la sua delusione per l'esclusione a Sanremo 2020 e ha raccontato le difficoltà lavorative che ha dovuto affrontare negli anni lontani dai riflettori.

Il grido d'aiuto di Gerardina Trovato: i suoi 24 brani esclusi da Sanremo

Il Festival di Sanremo 2020 è alle porte e Gerardina Trovato sperava di poter rilanciare la sua carriera gareggiando alla manifestazione che le ha dato successo nel 1993. Durante la sua prima partecipazione, che l'aveva fatta conoscere al grande pubblico, aveva conquistato il secondo posto nelle Nuove proposte con "Non ho più la mia città".

La cantautrice siciliana, appartenente alla Sugar di Caterina Caselli, era tornata a Sanremo nel 1994 con "Non è un film" e nel 2000 con "Gechi e Vampiri".

Adesso la Trovato sta attraversando un periodo difficile, costretta a vendere la sua casa di Roma a causa dei debiti e il ritorno nella sua Sicilia non ha migliorato di molto la sua situazione. La cantante ha raccontato di aver pagato l'affitto grazie all'aiuto economico di Caterina Caselli, ma senza un'entrata economica le difficoltà ricominciano, sempre, da capo.

La cantante siciliana sperava di poter partecipare a Sanremo 2020 per far fronte ai problemi economici e riprendere in mano la sua vita dopo la nevrosi ossessiva depressiva che l'ha ridotta a una condizione fisica precaria. Ha raccontato di aver perso peso e capelli e di aver contratto una citolisi epatica. Adesso vive grazie al sostegno della Caritas che le passa 80 euro al mese: una cifra insufficiente per riuscire a vivere una vita dignitosa.

Alla commissione di Sanremo ha presentato 24 brani, ma tutti sono stati bocciati e la cantante è stata informata dell'esclusione attraverso un messaggio: "Ci dispiace". I brani che la cantautrice ha proposto sono stati scritti durante il periodo buio della sua vita e descrivono tutto quello che ha vissuto negli ultimi anni.

La cantante siciliana vive con il sostegno della Caritas e vorrebbe ricominciare a cantare

Gerardina Trovato ha confidato di aver finito i soldi e di aver chiesto un aiuto a sua madre, ma le è stato rifiutato. Questo perché secondo quest'ultima, in passato, la Trovato avrebbe "sperperato" i suoi guadagni in vizi e sostanze stupefacenti. La cantante ha negato di aver fatto uso di sostanze ed ha dichiarato di aver avuto un rapporto difficile con sua madre, peggiorato dopo la morte del padre.

Segui le tue passioni.
Rimani aggiornato.

Nel 2005 aveva partecipato anche a Music Farm, soprattutto per risollevare la sua situazione economica, ma le sue condizioni di salute erano precarie a causa di un edema alle corde vocali: venne eliminata alla seconda puntata. I giornali l'avevano mostrata con diversi chili in più, dando inizio a un periodo che l'ha fatta cadere in una depressione, affrontata con medicinali che non hanno migliorato la sua situazione.

Ha dovuto affrontare dei percorsi terapeutici che prevedevano l'assunzione di calmanti e pillole.

Adesso Gerardina Trovato ha intenzione di parlare della sua storia e far ascoltare le sue canzoni, ma per farlo ha bisogno di una casa discografica. La sua famiglia ha rifiutato il suo sostegno: "Pur di non aiutarmi, vogliono farmi interdire". Lo sbaglio della sua vita? "Mi sono fidata di chi era pronto a segnalarmi alle spalle", ha infine dichiarato la cantautrice siciliana.

Segui la nostra pagina Facebook!