La situazione di queste settimane appare assai drammatica a causa della diffusione del Coronavirus e il popolo italiano, uno dei più colpiti al mondo dalla pandemia, è costretto a fare i conti col divieto quasi assoluto di abbandonare la propria abitazione.

Per far fronte a questa afflizione, appaiono più che mai positivi i messaggi di speranza e solidarietà lanciati dai vari cantanti e artisti nonché gli interventi di persone comuni che con una semplice chitarra tentano di rallegrare le lunghe giornate passate tra le mure domestiche.

E' il caso di Marco G. Di Marco, un chitarrista romano che dal balcone di casa sua ha suonato il celebre pezzo dei Queen We Will Rock You. Un'iniziativa che è stata molto apprezzata da tutto il vicinato.

We Will Rock You dal balcone di casa, il video diventa virale

Ormai da una settimana gli italiani hanno dovuto modificare la propria vita per fronteggiare e ridurre quanto più possibile i contagi da Coronavirus. Costretti a rimanere a casa, molte persone hanno riscoperto la bellezza dell'ambiente familiare e di tante iniziative che negli anni sono andate perse a fronte di uscite, passeggiate e divertimenti all'aria aperta.

Una delle tante proposte che ha riunito l'Italia intera è stata quella di darsi appuntamento quotidianamente alle 18 sui balconi per cantare e suonare insieme riempiendo ogni città con voci cariche di speranza al grido "Noi ce la faremo!".

Tanti i video sui canali social diventati virali: uno degli ultimi è quello di un giovane chitarrista Marco G. Di Marco che dal balcone del suo appartamento ha intonato il celebre inno dei Queen.

Il ragazzo, inoltre, è il gestore di un canale YouTube del chitarrista della band Brian May. Marco ha accompagnato l'esibizione con un semplice ma significativo messaggio. "Durante questo periodo terribile, ogni giorno alle 18:00 tutti gli italiani giocano sul balcone. A Roma, nel mio condominio, abbiamo suonato We Will Rock You!". La sua esibizione è stata conclusa con un fragoroso applauso da tutto il vicinato.

La genesi della storica canzone dei Queen

We Will Rock You è uno dei brani più celebri dei Queen. Scritto da Brian May è stato inserito nella classifica delle 500 migliori canzoni secondo Rolling Stone. Il brano è risultato da subito un pezzo vincente per il suo ritmo travolgente e un testo semplice. Brian May fu ispirato nella stesura del testo da un evento realmente accaduto durante gli A Day at the Races Tour. In quell'occasione i Queen suonarono alla Stafford's Bingley Hall a Birmingham. L'autore della canzone ha spiegato che quello era un periodo di transizione per il rock dove la gente quando andava ad assistere ai concerti si dimenava ma non cantava.

Ed il brano è stato scritto come un invito a cantare. Ad un concerto non hai la possibilità di muoverti ma solo di battere i piedi e applaudire. Da quel momento nacque e si diffuse ovunque un pezzo storico della musica mondiale che ancora oggi è molto apprezzato.

Segui la nostra pagina Facebook!