Grave lutto per Romina Power. La sorella minore Taryn si è spenta venerdì mattina, nella sua fattoria negli Stati Uniti, in Wisconsin. L’attrice avrebbe compiuto 67 anni il prossimo 13 settembre; da circa un anno e mezzo soffriva di una grave forma di leucemia che non le ha lasciato scampo. Come ha comunicato la stessa Romina su Instagram, Taryn se n’è andata circondata dall’affetto dei quattro figli e di quattro nipoti, dopo una dura battaglia contro la malattia.

Il messaggio pubblicato su Intagram da Romina Power

Romina Power ha voluto annunciare la scomparsa di Taryn con una serie di post su Instagram.

Nel primo ha condiviso un video nel quale le due cantano insieme in automobile “Cheek to cheek” di Luis Armstrong, percorrendo il deserto americano. “Mia sorella ha raggiunto i nostri genitori alle 9:53 di ieri – ha scritto Romina – lascerà un vuoto immenso”. La Power ha sottolineato come Taryn fosse una nonna affettuosa e madre eccezionale. Inoltre ha voluto aggiungere di ritenerla la migliore sorella che avesse mai potuto desiderare in questa vita, per il suo humor, la generosità e il grande amore per gli animali, l’ambiente, i meno fortunati. Successivamente Romina ha pubblicato una serie di immagini in memoria di Taryn, a cui era molto legata: da fotografie che le ritraggono insieme da bambine fino a scatti più recenti.

La vita di Taryn Power: il flirt con Lucio Battisti

Taryn Stephanie Power era figlia della stella di Hollywood Tyrone Power e della seconda moglie, l'attrice Linda Christian. I genitori divorziarono nel 1956, quando lei aveva due anni; da quel momento Taryn e la sorella Romina hanno vissuto per un lungo periodo con la nonna in Messico.

Tre anni dopo il padre morì per un attacco di cuore, lasciandola orfana. Negli anni successivi ha girato per il mondo insieme alla madre e alla sorella: prima in Italia, poi in Spagna e Inghilterra, dove ha terminato gli studi e ha cominciato la carriera di attrice. Taryn è tornata in Italia all’inizio degli anni ’70, prima di trasferirsi definitivamente a Los Angeles nel 1975: durante questi mesi trascorsi a Roma le cronache raccontano di un suo breve flirt con Lucio Battisti.

Negli Stati Uniti ha avuto una vita sentimentale alquanto travagliata: dal matrimonio con il fotografo Norman Seeff, più grande di lei di 15 anni, è nata la sua prima figlia, Tai Dawn. Dopo il divorzio nel 1982 ha avuto altri due figli con il musicista rock Tony Fox Sales: Anthony Tyrone e Valentina. In seguito ha sposato William Greendeer, di origine pellerossa Winnebago, col quale ha avuto la quarta figlia, Stella Bianca. Taryn è stata una figura fondamentale nella vita della sorella Romina, con la quale aveva condiviso gioie e dolori senza voler mai apparire a tutti i costi.

La carriera cinematografica di Taryn Power

Nel mondo del cinema Taryn Power ha avuto una carriera breve e discontinua: ha partecipato solamente a otto pellicole, per lo più in lingua inglese e ad alcune produzioni televisive: la ricordiamo nel film per la tv Il conte di Montecristo, del 1975, con Richard Chamberlain, Donald Pleasence e Tony Curtis e in Sinbad e l'occhio della tigre (1977), per il quale ottenne una candidatura ai Saturn Award.

Ha lavorato anche in Italia con Pupi Avati in Bordella (1976). Negli anni successivi è apparsa anche in diverse serie televisive. Negli anni ’90 ha abbandonato i set cinematografici per trasferirsi da Los Angeles in una fattoria, costruita nella riserva indiana dei Winnebago, in Wisconsin. In questo periodo si è dedicata all’assistenza di ragazzi disabili in una scuola pubblica. Dopo anni era tornata a recitare in Italia nel 2019 per Sulle mie spalle di Antonello Belluco.

Segui la pagina Albano Carrisi
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!