Sta destando commozione generale la notizia della scomparsa di Ennio Morricone. Compositore, musicista, direttore d'orchestra e arrangiatore italiano, Morricone è venuto a mancare ieri, lunedì 6 luglio, gettando così nello sconforto i suoi cari e gli estimatori delle sue opere sparsi nel mondo. Molteplici sono i messaggi di cordoglio riportati in queste ore in suo ricordo, anche in rete. Tra questi, emerge quello di Loredana Berté che, nel suo dire addio all'uomo e artista sui social, ha commesso una gaffe. Nello specifico, la cantante calabrese ha erroneamente attribuito a Morricone la paternità della colonna sonora de Il Padrino.

La gaffe di Loredana Berté

Riattivatasi sul suo profilo Facebook diverse ore fa, dove ha voluto rivolgere un ultimo pensiero a Ennio Morricone, Loredana Bertè è finita nel mirino di una polemica mediatica. Sul social, qualcuno le ha fatto notare di aver sbagliato a riportare per iscritto che la colonna sonora del film Il Padrino, The Godfather, fosse opera di Morricone.

"Voglio ricordare il grandissimo maestro Ennio Morricone con il suo The Godfather, RIP", è il messaggio di cordoglio della Berté che ha scatenato la polemica social. Ma sono giunti diversi commenti di contestazione su quanto riportato dalla cantante nel post, tra cui il seguente: "La Musica è di Nino Rota!". La soundtrack del film Il Padrino (capolavoro di Francis Ford Coppola uscito negli anni Settanta), così come il web ha ricordato alla cantante, non è un'opera di Morricone, ma di Rota.

Come si è spento il genio della musica Morricone

La scomparsa di Ennio Morricone sarebbe stata provocata da problemi respiratori molto seri, accusati di recente a seguito di una caduta dall'artista. O, almeno, questo è quanto ha riportato all'Adnkronos Vincenzo Denaro, il quale è oggi primario emerito del Campus Bio-Medico di Roma e operò il compositore romano cinque anni fa.

"Se ne è andato per problemi respiratori molto seri - ha sottolineato l'intervistato - Io l'avevo operato nel 2015 al femore inserendo una protesi e proprio sullo stesso arto, poco al di sotto di dove l'avevo operato, era ricaduto. La frattura era stata ricomposta, ma dopo due giorni sono incorsi problemi respiratori importanti".

Il mondo della musica ricorda il compositore romano

La notizia della morte di Ennio Morricone ha gettato molti nello sconforto. L'artista viene oggi ricordato soprattutto per aver contribuito a 'formare' il sound degli anni Sessanta italiani, confezionando brani come Sapore di sale, Il mondo, Se telefonando, oltre ai successi di Edoardo Vianello. E non solo. Col passare degli anni, è diventato anche un nome di rilievo nel Cinema hollywoodiano, componendo musiche per numerose pellicole nominate all'Academy Award, come I giorni del cielo, Mission e The Untouchables - Gli intoccabili.

Tra i vari messaggi d'addio riportati in suo ricordo sui social, emerge quello di Emma Marrone, che ha ottenuto oltre 55mila like.

"Grazie Maestro", ha scritto la cantante a corredo di una foto del compianto artista. Oltre a quello dell'ex allieva di Amici, colpisce poi anche il messaggio di Morgan, pubblicato su Instagram: "È morto Ennio Morricone, che è stato senza dubbio il più grande musicista italiano nel mondo della nostra epoca. Perché è riuscito a sfondare? Perché ha trovato l’equilibrio perfetto tra la musica classica e il pop senza mai rinunciare all'una per l’altra".

Segui la pagina Cinema
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!