Quarant'anni dopo 'Toro scatenato', il film cult sulla vita di Jake LaMotta che sul grande schermo ha avuto il volto di Robert De Niro, Martin Scorsese torna a occuparsi di boxe. Dirigerà infatti un film su Mike Tyson, tra i pugili più amati di sempre, un progetto che era in cantiere da alcuni anni. Ad interpretare 'Iron Mike' sarà Jamie Foxx e proprio l'attore texano ha rivelato ai microfoni di “All the Smoke”, programma sul canale YouTube di Showtime, che dietro la macchina da presa ci sarà il celebre regista italo-americano.

'Tutti riusciranno a comprendere il viaggio di Mike Tyson'

Jamie Foxx che, come mostrano i suoi profili social, sta lavorando duramente sul proprio fisico per entrare nella parte, non ha usato mezzi termini rivelando direttamente che "Scorsese ha accettato di girare questa pellicola" ed evidenziando che l'ultimo film sulla boxe del regista fu proprio 'Toro Scatenato' del 1980.

Ha poi spiegato quelli che saranno i temi portanti del lavoro cinematografico che punterà molto sulla controversa vita di Mike Tyson, capace di imprese che sono rimaste memorabili nella storia del pugilato, ma anche di rovinose cadute. "Una volta sollevato il velo su Tyson, credo che tutti riusciranno a comprendere il viaggio di quest'uomo". Una storia che nasce da un'infanzia e un'adolescenza difficili, i primi precedenti penali e il riformatorio dove inizia a tirare di boxe. L'incontro con Cus D'Amato che nota la sua potenza esplosiva e lo trasforma in pugile. Poi l'ascesa, il titolo mondiale dei pesi massimi conquistato a soli 20 anni, le tante vittorie, le cadute, una brutta storia di molestie sessuali e il carcere.

Un soggetto cinematografico perfetto che, in realtà, è la sua storia in tutto e per tutto, senza ulteriori dettagli 'romanzati': la parabola sportiva e personale di Mike Tyson non ne ha alcun bisogno.

Un progetto a lungo inseguito

Jamie Foxx sta dunque lavorando in palestra per aumentare la massa corporea, esattamente come fece De Niro quarant'anni fa per calarsi nei panni di LaMotta.

Un progetto che lo stesso attore insegue da diversi anni, era il 2013 quando venne annunciato per la prima volta un film su Tyson e già allora si parlava di Scorsese in regia. A quanto pare non ci fu la disponibilità dei produttori, poi si parlò ancora di questo lavoro biografico nel 2017, ma anche allora non ci fu la fumata bianca: tre anni dopo sembrerebbe la volta buona.

In realtà un film sull'ex campione del mondo dei pesi massimi venne girato nel 1995 per la tv americana, andò in onda la prima volta sulla HBO diretto da Uli Edel con Michael Jai White nei panni di Tyson. La pellicola venne rilasciata all'epoca in cui il pugile era ancora attivo sul ring, in quei mesi era appena uscito per buona condotta dal carcere dove era stato rinchiuso con l'accusa di aver abusato di Desiree Washington, aspirante reginetta di un concorso di bellezza. Il film racconta la sua adolescenza, l'inizio della sua sfolgorante carriera fino al match che nel 1990 gli costò il titolo mondiale contro James Buster Douglas e si conclude proprio con la sua condanna emessa nel 1992 dal tribunale di Indianapolis.

Segui la pagina Cinema
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!