Bill ha un grande difetto: la puntualità. Infatti, ogni volta che viene invitato a presentarsi in un posto a un certo orario, lui si ritrova sempre sul luogo in quell'esatto istante, finendo col rimanere solo sul posto. Come mai Bill fa così? Ha forse qualche super orologio che gli dice cosa fare e quando farlo?

A tutti noi è sicuramente capitato di arrivare in ritardo, anche se di poco ad un appuntamento e ci sembra una cosa quasi naturale l'essere in #ritardo, ma molto probabilmente non siamo sulla strada giusta. Però perché dovrebbe essere così importante presentarsi in orario? Lo abbiamo chiesto al puntuale Bill, che ci ha risposto: "Una delle cose più importanti è, secondo me, il rispetto verso l'altro.

Quando si prende un appuntamento e delle persone decidono di rispettarlo, è poi molto scortese arrivare in ritardo. Non pensereste lo stesso se, in inverno [VIDEO], voi foste costretti ad aspettare mezz'ora al freddo una persona che ha deciso di venire in ritardo? Sicuramente un pochino vi arrabbiareste."

Abbiamo appena visto cosa ne pensa Bill su chi porta ritardo. Ma adesso intervisteremo invece l'altra parte, quella dei ritardatari. Ecco cosa ne pensa uno dei massimi esponenti di questa corrente, Llib: "Io penso che non ci sia nulla di male ad essere un po' in ritardo. Poi non dipende mica da noi, ma siamo sempre impegnati e pieni di cose da fare e il tempo ci scivola tra le mani. Quando pensiamo di doverci preparare per uscire, notiamo che siamo in ritardo. Oppure ci capitano molti imprevisti mentre ci prepariamo o stiamo andando verso il luogo dell'incontro: ci si scorda il telefono, c'è traffico, si prendono tutti i semafori rossi e tanto altro ancora.

In realtà difficilmente la colpa è proprio nostra, sono certe cose inaspettate che ci fanno arrivare in ritardo."

Come evitare di arrivare sempre dopo?

Llib, nonostante sia sempre in ritardo, ci ha dato un importante spunto di riflessione. Se infatti certe cose (come i semafori) non si possono evitare, si possono evitare ritardi dovuti principalmente a noi e a delle nostre mancanze. Se ci scordiamo spesso le chiavi di casa o il telefono, dobbiamo imparare a tenerli in posti fissi e che, quindi, difficilmente potremo scordarci ancora. Oppure misurare bene i tempi, sapere quando interrompere delle attività per iniziare a prepararsi e avere sempre tutto pronto per essere in orario. Non essere come Llib, sii come Bill! #siicomebill #puntualità