I social network, in questi giorni dedicati alle festività natalizie, stanno facendo registrare diversi commenti negativi, scritti soprattutto da persone che si sentono sole, ed in particolare da molti #single. Del resto, anche alcune ricerche di taglio scientifico lo dimostrano: l'arrivo del periodo natalizio avrebbe un effetto negativo su tutte quelle persone che per ora non hanno ancora trovato una dolce metà. Cosa fare? Ci sono diversi consigli, tra cui anche quelli dati da una psicologa esperta in terapia di coppia.

Single a Natale? Niente paura

In questi giorni, alcuni single rischiano di sentirsi più soli del previsto.

A cosa è dovuta questa condizione? All'approssimarsi delle feste natalizie. Questa situazione è stata rilevata da alcuni studi recenti, e anche dalle reazioni di determinati utenti dei social network. Come indica la testata giornalistica "Today", quest'anno le persone che non passeranno il #Natale in coppia saranno un numero piuttosto cospicuo: ben 8,5 milioni. Per tutti coloro che temono di soffrire la solitudine, ci sono dei consigli diffusi dagli psicologi: innanzitutto si invitano tutti i single a considerare le vacanze di Natale come un periodo in cui dedicare più tempo a se stessi. Inoltre le feste non vanno mai affrontate con atteggiamento passivo, perché possono sempre rappresentare una buona occasione per riunirsi con amici e parenti e per conoscere altre persone, soprattutto a Capodanno.

Si consiglia anche di tenersi occupati, ad esempio dando una mano a preparare i cenoni, oppure partecipando a giochi di società. Ma alcuni consigli li danno anche dei veri e propri esperti in terapia di coppia: vediamo di cosa si tratta.

I consigli di un professionista

Oltre a quanto riportato in precedenza, ci sono anche altri consigli più specifici riportati da psicologi, come si può leggere dal sito "Comunicati-Stampa.com". In un articolo viene spiegato cosa fare se si teme la famosa e odiosa domanda dei parenti: "e la fidanzatina? E il fidanzatino?". In questo, caso la dottoressa consiglia di fare un viaggio [VIDEO] per potersi distrarre, oppure di invitare degli amici al cenone: in questo modo i parenti si sentiranno più in imbarazzo nel rivolgere domande scomode e personali di fronte ad estranei.

Inoltre si consiglia anche di essere un po' più "egoisti" a Natale, e di pensare di più a se stessi: ad esempio, se si preferisce mangiare delle pietanze diverse [VIDEO] rispetto a quelle tradizionali, nessuno ve lo può vietare. Oppure se non si vuole partecipare ai giochi, va bene anche distrarsi con altre attività, purché si accontenti il proprio ego. Insomma, questi sono i consigli che gli psicologi indicano per chi è single e si sente ancora più solo al pensiero dell'approssimarsi delle festività natalizie. #psicologia