Fuori i secondi entra in scena Silvana 'Stallone' da Mantova. Il coraggio non è mai mancato all’esplosiva virgiliana con la passione del pugilato. Gli amici l’hanno soprannominata 'Rita Balboa' e di uomini la trentottenne ne è stesi tanti in questi anni. Fisico scolpito, muscoli tonici ma anche tanta sensualità per la ‘wonder woman’ lombarda che ha preferito il più rischioso lavoro da buttafuori a quello di cubista. In breve tempo [VIDEO] Rita ha dimostrato che la security in un locale non è solo roba da uomini. Con un semplice sguardo zittisce i più bellicosi e ove non bastasse, la mantovana non si è mai tirata indietro quando si trattava di dividere altezzosi ragazzotti ed accompagnarli fuori dalla discoteca.

Del resto la trentottenne sul ring c’è salita per davvero. Un peso welter dal gancio fulminante che ha deciso di togliersi l’accappatoio per incrociare i ‘guantoni’ con #Alex Magni della #Centoxcento.

I soprannomi degli amici ispirati a Rocky

Questa volta ha scelto il letto come teatro del suo nuovo combattimento con due uomini ed un’attrice amatoriale avversari d’eccezione. Rita non ha mai nascosto la sua passione per la trasgressione ed ha deciso di girare un film amatoriale a luci rosse. Un primo passo per la prorompente mantovana che si è presentata davanti alla telecamere in intimo e con un paio di guantoni. ‘Ho steso Apollo Creed perché la sua prestazione è stata insoddisfacente’. Non manca l’ironia alla trentottenne che si è divertita con Alex Magni [VIDEO] nella clip che ha preceduto la sua prima scena hard.

‘Dopo un mese di ricerche finalmente ho trovato la tua Adriana’. Poi via al primo round con Rita Balboa che ha anticipato di essere pronta a concedere la rivincita agli avversari.

La divertente clip con Magni prima della scena osé

Da rimarcare che la buttafuori ha girato il suo primo film con il viso coperto dalla mascherina. In passato avevano girato per la CentoxCento anche professioniste, istruttrici di fitness, maestre, avvocati e giornaliste. Secondo le recenti statistiche il genere amatoriale resta tra i più seguite dagli appassionati italiani dell’eros. In molte si esibiscono davanti alle telecamere per pure esibizionismo ma non manca chi sogna di diventare la nuova Moana Pozzi e chi lo fa per ragioni strettamente economiche. Non mancano personaggi esilaranti e coppie disposte a dividere il proprio partner con giovani virgulti e avvenenti fanciulle. #Mantova a luci rosse