Il primo uomo-scimpanzé è stato creato in un laboratorio segreto della Florida. E’ la rivelazione scioccante del famoso ricercatore, psicologo evoluzionista americano, Gorgon Gallup dell’Università di Albany. Ha svelato al mondo, con una intervista al tabloid britannico "The Sun", che i primi esperimenti per creare un essere umano ibrido, incrociato con un primate, attraverso la genetica [VIDEO]sono stati compiuti un secolo fa. E’ riuscito a sopravvivere abbastanza per confermare che "tali incroci possono essere rivoluzionari in natura", secondo la rivelazione di Gallup. "Umanzé" è la razza a cui è appartenuto e di cui sarebbe stato l’unico esemplare.

E’ stato eliminato dagli stessi scienziati che hanno giocato a sostituirsi a Dio nel 1920. Gallup ha detto di avere conosciuto i particolare di questa singolare vicenda da un suo ex professore universitario.

Potremmo avere presto incroci tra umani e scimmie

Questa esperienza fa dire oggi a Gorgon Gallup che in un prossimo futuro avremo il primo incrocio di successo tra le scimmie e gli esseri umani. Gallup ha aggiunto che nel secolo scorso ci sono stati diverse ibridazioni, per realizzare incroci tra uomo e primati, ma gli scienziati che hanno compiuto questi tentativi non vogliono rivelare nulla su di essi perché l'umanità non è ancora disposta ad accettare tutto ciò. La maggior parte degli ibridi costruiti in laboratorio, secondo Gallup avrebbe anche sviluppato un comportamento umano.

L’Umano-scimpanzè venne creato nel 1920 nei laboratori Orange Park, in Florida, Stati Uniti d'America, dove c’era il primo centro di ricerca sui primati realizzato negli Stati Uniti. E’ stato creato fecondando ovuli di una scimpanzè [VIDEO]con materiale genetico umano. Avere inseminato uno scimpanzé femmina con sperma umano ha portato ad una gravidanza che è stata un successo. E’ venuto al mondo un ibrido perfettamente sano. Ma la notizia non è stata diffusa.Dopo alcuni giorni, i ricercatori sono stati sopraffatti dalle polemiche e l'ibrido è stato ucciso, ha detto Gallup al The Sun.

Ci sono stati vari tentativi di ibridazione

Un progetto simile di ibridazione è stato condotto dal biologo russo Ilya Ivanov – pure questo negli anni venti del Novecento - ma è fallito. Voleva creare un super-soldato sovietico usando sperma umano e scimpanzé femmine. Un'altra ibridazione genetica sarebbe avvenuta nel 1967 in Cina. Scimpanzé femmina avrebbe partorito un umano-scimmia ibrido, ma è morto perché il laboratorio è stato abbandonato durante la Rivoluzione Culturale.

Secondo Gallup, gli umani possono essere incrociati con altre scimmie e non solo con gli scimpanzé.

Gallup è famoso per avere sviluppato il test di auto-riconoscimento allo specchio da parte degli animali, provando che i primati possono riconoscere la propria immagine stando davanti ad uno specchio.Si è scoperto che gli ominidi, come i gorilla e gli scimpanzé, ma persino orche e formiche, possono scoprire che il loro riflesso sullo specchio è un'immagine di se stessi, non di un altro animale.

Si occupò molto anche del famoso caso dello scimpanzè Oliver che venne per la prima volta all'attenzione mondiale nel 1976. Aveva un fisico notevolmente rispetto a quello dei comuni scimpanzé e preferiva socializzare con gli uomini piuttosto che con membri della sua specie. Aveva una costante posizione eretta, gli piaceva cucinare, e guardava la tv, mangiava con le posate e si serviva dei servizi igienici. Ma non era un ibrido.