Archiviata la festa di San Valentino, l'evento più atteso adesso è il Carnevale, la ricorrenza più colorata e divertente dell'anno. Quest’anno si parte il 28 febbraio (giovedì grasso) con i festeggiamenti, che andranno avanti fino al 5 marzo, martedì grasso.

Origini del Carnevale

Il Carnevale è probabilmente la festa più amata dai bambini e dagli adulti, poiché in tale ricorrenza si ha l'occasione di travestirsi in maniera irriverente ed originale. Quest'anno il giorno di apertura per i festeggiamenti, come detto, è fissato a giovedì 28 febbraio, mentre domenica 3 marzo sarà la giornata in cui vi saranno tanti eventi e sfilate.

L'ultimo giorno di Carnevale, invece, ovvero il martedì grasso, sarà il 5 marzo. Tale data sancirà l'inizio della Quaresima che inizierà il 6 marzo con il mercoledì della Ceneri.

Detto ciò, il nome Carnevale deriverebbe dall'espressione latina "carnem levare", ovvero "togliere la carne", e si riferirebbe all'ultimo lauto banchetto prima dell'inizio della Quaresima. Con tale termine, nel Medioevo si indicava la prescrizione ecclesiastica di astenersi appunto dal mangiare la carne a partire dal primo giorno di Quaresima, quello successivo alla fine del Carnevale.

Come realizzare una maschera da gatto

Origini a parte, in vista di tale festività è possibile sbizzarrirsi con diverse creazioni e maschere. Ad esempio, si potrà realizzare una maschera da gatto.

Per far ciò, servirà un cartoncino grigio ed uno bianco A4, un elastico, della colla, delle matite colorate, delle forbici ed una pinzatrice. Acquistati tali prodotti, si dovrà disegnare e ritagliare la sagoma di un gatto (sul cartoncino grigio) che dovrà essere un po' più grande del proprio viso.

Si dovrà poi segnare con un punto la distanza dagli occhi e dalla bocca e fare dei fori con le forbici.

Sul foglio bianco si dovranno disegnare due cerchi, che dovranno contenere a loro volta due cerchi più piccoli: il centrale è quello che corrisponderà al foro degli occhi, per cui si dovrà ritagliare, mentre gli altri due si dovranno colorare di giallo e di nero. Gli occhi ritagliati, invece, si dovranno incollare sulla maschera, prestando attenzione che i fori per essi coincidano in modo perfetto.

Infine si dovrà decorare la maschera come meglio si crede con le matite colorate e realizzare due piccoli fori ai lati di essa (un poco sopra le orecchie) per attaccare l'elastico con la pinzatrice. Fatto ciò, la maschera sarà pronta per essere usata.

Segui la pagina Curiosità
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!