Restare a casa è l'unica arma possibile contro la diffusione del Covid-19. Tale misura, però, fa lievitare il costo delle bollette della luce e del gas. Ecco allora degli utili suggerimenti per risparmiare evitando inutili sprechi e salassi in bolletta.

Risparmiare sulla luce e sul gas

Il primo suggerimento per risparmiare in bolletta sarà quello di accendere la luce solo quando serve e di spegnerla quando ci si sposta da una stanza all'altra. Per risparmiare sulla bolletta della luce, l'altro suggerimento sarà quello di utilizzare lampadine a basso consumo energetico. Sicuramente il loro costo sarà maggiore ma nel tempo il risparmio sarà assicurato.

Sarà poi importante gestire al meglio il proprio riscaldamento. Chi avrà la fortuna di avere un impianto autonomo dovrà cercare di tenere la temperatura della caldaia costante possibilmente sui 20-21 gradi centigradi. Un altro suggerimento per risparmiare sarà quello di arieggiare la casa in modo intelligente senza che vi siano eccessivi sbalzi di temperatura.

Le tariffe biorarie e monorarie e quelle del mercato libero: le info per risparmiare

In questo complicato periodo, per risparmiare, il consiglio sarà anche di scegliere se utilizzare le tariffe monorarie o le biorarie. La differenza è che la prima darà la possibilità di utilizzare l'energia elettrica senza vincoli di orario mentre la seconda offrirà una tariffa migliore in una determinata fascia oraria.

Nel dettaglio la prima fascia ovvero la F1 riguarderà i consumi della luce dalle ore 8 alle ore 19 dal lunedì al venerdì mentre la seconda fascia ovvero l' F2 o F23 coprirà le ore serali dei giorni feriali nonché i fine settimana ed i festivi. Nel dettaglio dalle ore 19 alle ore 8 dal lunedì al venerdì e tutta la giornata il sabato, la domenica e nei giorni festivi.

Ricordiamo che per risparmiare con le tariffe biorarie si dovranno concentrare i consumi nelle fasce orarie più economiche.

Un altro suggerimento per risparmiare sulle bollette di luce e gas sarà quello di passare al mercato libero. Come tutti sanno, infatti, il passaggio a tale tipologia di mercato sarà obbligatorio dal 1° gennaio 2022. Chi lo farà già adesso, però, avrà la possibilità di avere la componente energia bloccata per 1 anno o addirittura 2 anni.

E infine

Per evitare salassi in bolletta, un altro consiglio sarà quello di fare una doccia breve che permetterà di avere addirittura un doppio risparmio: sull'acqua e sul gas/elettricità a seconda del dispositivo che si utilizza per scaldare l'acqua. E ancora, per evitare sprechi, non si dovrà lasciare il computer in stand-by in quanto quest'ultimo modo consuma lo stesso energia preziosa. Se il pc non servirà, converrà sempre spegnerlo e staccarlo dalla corrente.

Segui la pagina Coronavirus
Segui
Segui la pagina Abbassa Bollette
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!