Ciclismo, cinque consigli per gli allenamenti in bicicletta

Chris Froome e compagni in allenamento indoor
Chris Froome e compagni in allenamento indoor

Anche i cicloamatori possono migliorare le proprie prestazioni seguendo l'esempio dei campioni.

Non perdere le ultime news
Clicca sull’argomento che ti interessa per seguirlo. Ti terremo aggiornato con le news da non perdere.
Clicca e guarda il video
Giro, Nibali deluso dalla sedicesima gara: 'Stavo migliorando'

Correre in bici e cercare di migliorare il proprio rendimento non è solo per ciclisti professionisti. Il Ciclismo è sempre più praticato da una grande quantità di amatori che cercano il limite del proprio corpo per piacere. Ecco alcuni consigli pratici degli ex pro Stefano Boggia e Amedeo Tabini per ottimizzare gli allenamenti e le prestazioni, tenendo sempre presente che per un cicloamatore l'obiettivo primario deve rimanere quello del divertimento senza sfociare in un agonismo esasperato.

1

Più qualità e meno quantità

Anche per i professionisti la tendenza degli ultimi anni è quella di allenarsi facendo qualche chilometro in meno e puntare più su tratti fatti ad alta intensità.

2

L'ottimizzazione del gesto

Migliorare la tecnica di pedalata aiuta anche le prestazioni. L'ideale è mantenere la schiena ferma, con braccia e collo rilassati: in questo modo le pulsazioni possono scendere di 4 battiti al secondo rispetto ad un gesto più scomposto.