Alla fine ci arrivano tutti bambini al vasino. Chi prima, chi dopo. Ma non prima di aver vissuto la difficile transizione dal pannolino al vasino. Ecco alcune dritte per superare insieme - e con successo - questo delicato momento della Crescita del bambino.

Ma il mio bambino è davvero pronto al vasino?

Per ciò che concerne la transizione dal pannolino al vasino, è bene sapere che ogni bimbo ha i suoi tempi. Sta alla mamma fare attenzione ai piccoli grandi segnali che il piccolino darà nel momento in cui è pronto.

L'età giusta

Ad ogni età il suo traguardo. Imparare ad usare il vasino è molto più facile dai due anni in su.

Sotto i diciotto mesi, invece, è praticamente impossibile, semplicemente perché madre natura non ha previsto che prima dei 18 mesi ci possa essere un minimo di consapevolezza e/o di controllo degli sfinteri. Pipì e popò, prima di quel termine, sono totalmente fuori controllo.

La consapevolezza

A partire da circa 18 mesi, i bambini cominciano a rendersi conto di ciò che accade ai loro sfinteri: ed ecco che il piccolo saprà dire se ha fatto pipì o popò, naturalmente durante o dopo. Non prima, ma è già un traguardo! A questa età anche la mamma è in grado di accorgersi, osservando il bambino, se sta facendo pipì o popò, per via delle posizioni che assume durante il gioco: si accuccia, si piega in avanti, oppure si tocca il pannolino?

Per la mamma questo è il segno che è il momento di cambiarlo, mentre per il piccolo questo è un grande traguardo: significa che ha cominciato a collegare causa ed effetto.

Primi segni di interesse verso vasino o stanza da bagno

Se mentre è in bagno con la mamma o con il papà, il piccolo comincia ad indicare il gabinetto, significa che è pronto per provare ad usarlo.

Largo dunque al vasino o al riduttore. Se indica il gabinetto, forse sta sentendo lo stimolo: perché non approfittarne per provare? Il piccolo andrà incoraggiato in tutta serenità: mai mostrarsi delusi se alla fine non farà nulla. E' comunque un inizio.

Preparare il bambino all'uso del vasino

Quando si ritiene che il piccolo sia pronto per cominciare ad usare il vasino, ci sono un paio di fattori che bisogna considerare.

E' in buona salute?

Se, per esempio, il bambino sta mettendo i denti, non ha senso aggiungere stress a stress. Analogamente, se mostra segni di indisposizione o ha un pò di dissenteria, è bene evitare. Aspettare che sia in piena salute e di buon umore è sicuramente una scelta vincente.

In quale periodo dell'anno è bene iniziare?

Il miglior periodo dell'anno per iniziare ad abituare il piccolo al vasino è senza dubbio l'estate. Va da sé che sarà possibile lasciarlo girare per casa senza pannolino, così da essere pronto a gestire i suoi eventuali bisogni. Il vasino va lasciato nel bagno in modo che il bambino sappia sempre dove trovarlo. Inoltre, se dovesse sporcarsi, in estate sarà davvero un attimo lavare ed asciugare tutto.

Quanto tempo dura la transizione pannolino-vasino?

Naturalmente non si può sperare di ottenere grandi risultati in due giorni. Ci vuole un pò di pazienza, e anche qualora si riesca nell'intento di giorno, il bambino continuerà a bagnarsi anche la notte. Nel complesso, il passaggio al vasino potrebbe durare diversi mesi. Ma anche un paio di settimane, nei casi più fortunati.

Introdurre il vasino

Ad un bambino il gabinetto sembrerà sicuramente enorme, e anzi, potrebbe aver paura di caderci dentro! Sono paure che non vanno incoraggiate, ma al contrario minimizzate. Conviene acquistare un vasino oppure un riduttore, oppure entrambi. Inoltre, è bene non aver fretta di scaricare quando il piccolo ha finito di evacuare.

Per passare dal pannolino al vasino, bisogna fare le cose con la giusta calma e serenità. Un altro consiglio utile consiste nel lasciare dei giocattoli nei paraggi del vasino, cosicchè il momento della pipì o della popò siano associati ad un momento piacevole e rilassante. Inoltre, è fondamentale stabilire una routine, andando a sedere il piccolo sul vasino ad orari ben definiti: appena alzato dal letto, prima di uscire, appena rientrati a casa, prima e dopo pranzo. I bambini vivono di piccole grandi routine, un po' come gli adulti, in fondo. Per chi avesse ancora dubbi, in libreria è possibile acquistare interi libri sull'argomento della difficile transizione dal pannolino al vasino.

Segui la nostra pagina Facebook!