Si sa, la Gravidanza, tanto attesa o inaspettata che sia, è sempre foriera di ansie e preoccupazioni per la futura mamma. Mille sono le analisi e gli esami a cui sottoporsi e spesso, se da un lato ciò consente di garantire un elevato livello di controllo e monitoraggio, dall'altro è in grado di generare una serie di angosce e nervosismi.

I primi mesi sono anche accompagnati da forti nausee che a volte comportano inappetenza, mentre in altri la necessità di mangiare continuamente cose solide come pane, pasta e pizza perché capaci di alleviare i fastidi.

In questa fase non c'è molto da fare, se non cercare in tutti i modi di limitarsi o, quantomeno, scegliere alimenti integrali e poveri di sale.

Quanti kg prendere in gravidanza

L'incremento di peso corporeo acquisito durante l'intera gravidanza non è solo grasso. In genere si stima che al peso del feto (circa 3.5 kg) si debba aggiungere il peso della placenta (circa 650 gr), quello del liquido amniotico (1 kg), utero ingrossato (1 kg) e ai liquidi trattenuti (2-3 kg). In linea di massima, quindi, durante l'intera gestazione l'incremento di peso corporeo può variare tra gli 11 e i 16 totali e in Italia i ginecologi, a differenza degli anni passati, sono ormai molto attenti affinché tali parametri vengano rispettati.

Le motivazioni sono sostanzialmente da ricondursi ad un discorso di salute, sia della gestante (che, in caso di incremento limitato, avrà sia meno difficoltà nel parto che nel recupero delle forze dopo aver partorito) che del bambino/bambina. Ricordiamo, infatti, che esclusi i casi in cui le problematiche hanno una matrice genetica, spesso i problemi di diabete sono proprio collegati alla assunzione di cibi grassi e supercalorici.

Ci sono alimenti che possono aiutare la donna incinta a ridurre lo stress senza ingrassare?

Il rischio di essere stressate in gravidanza è quello di riversare tale sentimento nel cibo.

È ormai scientificamente provata la correlazione tra stato ansiolitico - depressivo e cibo. La motivazione è presto intuibile: l'assunzione di cibo (specialmente quello gustoso e calorico) genera piacere e il piacere è ciò che una persona triste, ansiosa e depressa cerca.

Passate le nausee, va gestito lo stress. È indubbio che alcuni alimenti aiutano a ridurlo, in gravidanza e non.

  • i cibi ricchi di magnesio, come quelli composti da grano integrale;
  • alimenti che creano energia, come i cerali integrali che forniscono un senso di sazietà, gestendo la fame ansiosa;
  • cioccolato fondente, ricco di flavonoidi, antiossidanti e procianidine quest'ultime in particolar modo in grado di apportare calma e serenità;
  • cibi ricchi di vitamine e fitonutrienti (nutrienti vegetali), come i mirtilli rossi, contenenti una varietà di antiossidanti utilissimi per alleviare lo stress.

Altri consigli

Ci sono altri escamotage da attuare per evitare di ingrassare in gravidanza tra i quali:

  • evitare una vita sedentaria: stare il più possibile fuori casa, possibilmente all'aria aperta, distoglie l'attenzione dal desiderio di mangiare alimenti non necessari;
  • fare lunghe passeggiate: fare attività fisica aiuta lo stimolo della fame grazie alla produzione di serotonina;
  • frequentare un corso preparto;
  • occuparsi ad accogliere il bambino/a come preparare la borsa parto, la cameretta, acquistare i vestitini.
Segui la pagina Gravidanza
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!