Si avvicina il momento della compilazione del modello 730/2013 relativo ai redditi del 2012 e sul sito dell'Agenzia delle Entrate è stato pubblicato il modello editabile e stampabile.

Il modello 730 rimane il sistema migliore per dichiarare i propri redditi e "scaricare" le spese sostenute nell'anno, consentendo di ottenere il rimborso Irpef (o l'addebito delle imposte da pagare) direttamente in busta paga a partire da luglio oppure nella rata della pensione tra agosto e settembre 2013.

Si ricorda che se viene scelto di consegnare il modello compilato direttamente al Caf, non saranno dovuti compensi per l'inoltro della dichiarazione.

Il modello 730/2013 editabile

Come accennato prima, cliccando sul link sopraindicato, si potrà accedere ad un modello 730 in formato pdf editabile, dove sarà possibile compilare e stampare il modello, eliminando compilazioni a mano fastidiose e con maggiori rischi di errori.

Da sottolineare, però, che il modello è solo compilabile e non esegue controlli formali e di calcolo; è quindi indicato al fine di una chiara compilazione.

La dichiarazione è composta:

  • dal modello 730 vero e proprio, composto da 4 facciate da utilizzare per indicare i dati anagrafici del contribuente, i redditi e gli oneri o le spese sostenute
  • dal modello 730/1 per esprimere la scelta della destinazione dell'8 per mille dell'Irpef e del 5 per mille al sostegno delle Onlus, al finanziamento della ricerca sanitaria, scientifica e delle università oppure al sostegno delle associazioni sportive dilettantistiche.



Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto