È attesa entro oggi una risposta da parte di Etihad ad Alitalia sull'alleanza in fase di progettazione. Da fonti finanziarie emerge che, a seguito della ricezione della missiva da parte della compagnia araba, verrà convocato senza indugio un Consiglio di Amministrazione da parte di Alitalia.

Nei prossimi giorni si saprà tutto.

Sul caso della Compagnia aerea italiana "non bisogna continuare a inseguire le voci perchè noi continuiamo a non aver visto il piano di Etihad".

Queste le dichiarazione del segretario generale della Cgil Susanna Camusso che ha formalemente partecipato al corteo del 25 aprile nella capitale lombarda. Sempre la Camusso: "Non sappiamo se c'è una trattativa in corso e se c'è effettivamente una lettera di intenti e quindi se c'è un piano industriale".

L'alleanza tra Alitalia ed Etihad rimane quindi appesa a un filo. Il Consiglio di amministrazione della ex compagnia di bandiera che si è tenuto recentemente è terminato con un clima di tensione tra i soci a causa delle pesantissime condizioni che la compagnia sta vivendo.

Secondo esami accurati, i conti dei primi mesi dell'anno sarebbero in miglioramento rispetto a quelli dell'anno precedente, in cui il primo trimestre 2013 era già in perdita per 157 milioni.

Si è discusso sulle condizioni richieste da parte di Abu Dhabi che chiede il taglio di quasi 3mila posti di lavoro, nuove norme sugli aeroporti, l'alta velocità e la rinegoziazione di 400 milioni di debiti.

La trattativa risulta essere molto complicata, perciò c'è da essere ottimisti in quanto l'acquisto da parte di Etihad servirebbe non solo a rilanciare Alitalia, ma anche a regalare un sospiro di sollievo all'intera economia Italiana.

Molte saranno le discussioni da fare, molte le riflessioni da compiere in merito all'argomento, proprio perché ci sarebbero parecchi interessi in gioco tra cui banche, sindacati e Governo.

Proprio il Governo è il protagonista dell'intera situazione, in quanto è l'unico a dover ponderare bene tutte le condizioni al fine di commettere la migliore scelta, sia per la compagnia aerea che per l'Italia intera.



Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto