E' uno dei temi più caldi e scottanti dell'ultimo periodo. Il fenomeno dell'immigrazione è un qualcosa che invade la Penisola Italiana da molto tempo a questa parte e le notizie degli sbarchi a Lampedusa e non solo vengono annunciate con grande frequenza. Ma quanto costano all'Italia profughi, immigrati e clandestini? Con la crisi che ci affligge l'immigrazione costa molto e il peso specifico sulle casse del governo è ingente. Ecco i dati.

Pubblicità
Pubblicità

Profughi, immigrati e clandestini: i dati del Ministero degli Interni

I dati divulgati dal Ministero degli Interni non sono rassicuranti. Dall'inizio del 2014 sono più di 60000 i profughi sbarcati sulle nostre coste e accolti nei vari centri dedicati. Le stime dicono che il numero potrebbe salire fino a 100000, una cifra insostenibile per un Paese come il nostro in piena difficoltà ma, soprattutto, un numero in costante crescita.

Pubblicità

L'Italia resta uno degli Stati che accoglie il maggior numero di profughi e immigrati. Secondo dati Eurostat nel 2013 l'Italia ha respinto il 36% delle richieste d'asilo, contro il 74% della Germania, l'83% della Francia, l'82% della Gran Bretagna e il 68% del Belgio.

Profughi, immigrati e clandestini: quanto costano all'Italia?

Ma quanto costano all'Italia profughi, immigrati e clandestini?

Le cifre emanate del Viminale parlano di circa 9,3 milioni di euro al mese, per un totale di 111,6 milioni di euro l'anno, totale complessivo ben superiore rispetto alle stime precedenti (1,5 milioni di euro al mese previsti). Il costo dell'immigrazione legato al progetto "Mare Nostrum" è da ripartire fra spese per mezzi di trasporto e indennità data ai profughi. Il Governo ha stanziato 236 milioni di euro per tutto il 2013, 220 milioni per il 2014 e 178 milioni per il 2015.

La cifra va a scendere, ma comunque la spesa va a gravare non poco. A fare da contorno a questa spesa c'è il fatto che gli aiuti dall'Europa sono inferiori rispetto a quanto costano all'Italia profughi, immigrati e clandestini.

I centri d'accoglienza sono stracolmi e le stime affermano che soltanto la metà dei profughi e degli immigrati viene effettivamente rimpatriata. Il restante 50% resta nel nostro Paese, anche se diversi profughi e immigrati cercano di raggiungere altri stati come ad esempio la Francia.

Pubblicità

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto